Costolette d?agnello in crosta di pistacchi

Iniziamo con Federica. La casalinga che vive tra l’Italia e la Polonia ci saluterà dopo la sua eliminazione con la ricetta che le ha permesso di entrare a MasterChef: costolette d’agnello in crosta di pistacchi e chutney di rabarbaro e fragole. “Ieri purtroppo sono stata eliminata, quindi vorrei lasciarvi con un bel ricordo, cioè il mio piatto a cui sono particolarmente legata perché è stato il piatto che ho fatto al live cooking: delle costolette d’agnello in crosta di pistacchio con un chutney di rabarbaro e fragole. Comincio subito prendendo il burro chiarificato e lo metto a scaldare perché poi friggerò le costolette nel burro stesso. Ora prendo le uova che mi serviranno per la panatura delle costolette. Prendo il pangrattato e preparo le ciotole in cui poi impanerò le costolette. Infine la granella di pistacchio di Bronte. Prendo le costolette e le passo prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Procedo per la seconda impanatura, passandole di nuovo nell’uovo sbattuto e quindi nella granella di pistacchio di Bronte. La temperatura del burro finalmente è giusta e inizio a friggerle. Bisogna fare attenzione perché i pistacchi tendono a bruciarsi molto in fretta, quindi il passaggio deve essere abbastanza rapido e da tutti i lati delle costolette. Bene, ora le costolette sono pronte per essere tolte dal burro chiarificato e messe sulla teglia che poi andrà in forno. Accendo il forno a 180 gradi e inforno le mie costolette per 5 minuti. Questo forno mantiene una temperatura uniforme, il che mi permette di non rischiare di bruciarle. Procedo con lo zenzero e lo taglio a pezzettini. Questo zenzero mi serve per preparare il chutney che è una delle preparazioni preferite dallo chef Barbieri. Ecco perché l’ho inserita nel mio piatto. Procedo quindi prendendo le spezie: ho scelto di utilizzare chiodi di garofano, cardamomo, coriandolo, semi di finocchio e cannella. Scaldo quindi la padella per poterle tostare di modo che sprigionino tutto il loro profumo. Procedo mettendo le spezie che ho scelto, quindi partendo dai chiodi di garofano a tutte le altre man mano. Mentre preparavo questo piatto a casa ripetevo sempre il solito mantra, ossia “Voglio entrare a MasterChef, entrerò a MasterChef” per prepararmi anche psicologicamente a quello che poi sarebbe stata la gara. Tosto le spezie finché non sprigionano il loro profumo. Quindi prendo un mortaio per schiacciarle perché nel chutney poi non dovranno finire in bocca ed essere fastidiose, ma ci dovrà essere soltanto il profumo. A questo punto utilizzando la stessa padella che ho usato per le spezie inizio la cottura del chutney mettendo un goccio d’olio, lo zenzero e uno spicchio d’aglio. Abbasso un attimo la temperatura del fornello e nel frattempo mi preparo la postazione per le fragole e il rabarbaro. Ho scelto di utilizzare fragole e rabarbaro perché sono 2 ingredienti che in Polonia si trovano molto facilmente e che tra l’altro amo particolarmente. In Italia il rabarbaro è un ingrediente un po’ inusuale. Io infatti vivo tra l’Italia e la Polonia. La mattina del live cooking venivo direttamente dalla Polonia con un bagaglio a mano un po’ strano costituito da rabarbaro e fragole che avevo confezionato la mattina stessa. Aggiungo le fragole alla preparazione e pulisco il rabarbaro. Ne utilizzerò un pezzettino perché il rabarbaro è un ingrediente molto acido quindi bisogna dosare bene l’acidità. Lo aggiungo man mano al chutney. Aggiungo anche le spezie che serviranno per insaporire questa marmellata d’origine indiana servita con pietanze salate e finisco con l’aggiunta dello zucchero grezzo muscovado che è una particolare qualità di zucchero non raffinato. Adesso copro il chutney che dovrà continuare ad andare finché non raggiungerà la consistenza di una marmellata. Controllo la cottura dell’agnello. Bene è pronto. Prendo l’agnello e lo taglio. La cottura all’interno deve essere rosa. È riuscito perfettamente. Aggiungo pepe e un po’ di sale. Adesso posso impiattare. Dispongo il chutney sul fondo. Questo piatto mi ricorderà per sempre la mia esperienza a MasterChef, un’esperienza meravigliosa fatta di tante emozioni. Ed ecco il mio agnello in crosta di pistacchio di Bronte con chutney di rabarbaro e fragole. Buon appetito.”


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate