Filetto di maiale alla mela verde

Iniziamo con Filippo. Il project manager di Roma uscito a malincuore dalla gara ci saluta con una sua ricetta molto gustosa: un filetto di maiale alla mela verde. “Ieri purtroppo sono stato eliminato e oggi vorrei salutarvi con un piatto che rappresenta la mia cucina: filetto di maiale alla mela verde. Inizio mettendo a bagno l’uvetta che mi servirà in seguito. Metto un goccio d’olio che facciamo riscaldare e prendo il filetto. Lo faccio rosolare. Questo è un piatto che avrei voluto presentare nella Masterclass e soprattutto farlo assaggiare a Cracco. Io mi ispiro molto alla sua cucina. È una cucina ricca di sapori soprattutto dai sapori molto decisi. Questo piatto era nato in maniera differente ma grazie all’insegnamento dei giudici oggi lo proporrò in una maniera un po’ più evoluta. Il filetto è pronto, lo lasciamo riposare qualche secondo. Preparo la mela verde. Togliamo tutta la buccia per evitare di avere delle consistenze diverse in bocca che potrebbero essere in questo caso sgradevoli. La mela è pulita e la taglio a cubetti piuttosto grossi. Prima di entrare a MasterChef avevo un sogno che era quello di aprire un ristorante. Oggi ancora di più e ho già le idee chiare per il nome. Si chiamerebbe un po’ a maniera mia I feel good con con una grande statua di James Brown all’ingresso, però I feel good scritto a modo mio: fil che è il diminutivo del mio nome, Filippo. Procedo ora a spennellare il nostro filetto con la senape. La metto in maniera omogenea su tutto il nostro filetto. Mi aiuto anche con il pennello. Adesso prendo il guanciale. Lo avvolgo all’interno del guanciale e creo una bellissima bardatura. Il filetto è pronto per essere infornato a 180 gradi per circa 10 minuti. Ora creo il condimento per il nostro filetto. Aggiungo un po’ di burro nell’olio dove abbiamo cotto il nostro filetto, strizzo l’uvetta, aggiungo le mele, i pinoli e lo zucchero di canna. Ora verso tutto in padella e lascio caramellizzare un po’. Questo condimento è molto dolce, è il ripieno dello strudel ad eccezione della cannella. Prima di entrare a MasterChef i miei abbinamenti non erano così sicuri e arditi, era una cucina più classica. Oggi devo dire che grazie a MasterChef mi posso spingere veramente oltre. Ho la certezza e la sicurezza di quello che sto facendo. La mia cucina farà un passo in avanti. Il condimento è pronto. Lo tolgo dal fuoco. Preparo il finocchio che mi servirà per decorare il piatto. Lo dobbiamo tagliare finemente e fare in modo anche che tritandolo non si attacchi, quindi è molto importante l’utilizzo del coltello. Adesso controllo il filetto. Bene è cotto. Una cottura veloce ma sicuramente molto efficace. A questo punto posso impiattare. Prima però taglio il filetto. Lo taglio a metà. Adesso impiatto. Aggiungo il condimento, un po’ di pepe, un pizzico di sale, metto il finocchietto ed il piatto è pronto. Spero di proporvelo nel mio ristorante I Fil Good: filetto di maiale alla mela verde. Buon appetito”.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Uno
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky