Pane del Re

Maradona. Il giovane studente libanese si confronterà con una ricetta a basso budget. Per la sua spesa ha scelto 2 banane a 90 centesimi, 1 litro di latte a 80 centesimi, dell’amido di mais a 80 centesimi, 1 bottiglia di acqua di rose a 1 euro, 6 fette di pane in cassetta a 45 centesimi, 200 grammi di zucchero a 25 centesimi, 6 noci a 50 centesimi. Totale della spesa 4 euro e 70. Vediamo cosa preparerà. “Oggi preparerò un dolce di origine persiana: il pane del re. Inizio con la preparazione dello sciroppo di zucchero. Prendo un pentolino, un po’ di zucchero e metto un po’ di acqua. Adesso aggiungo l’acqua di rose che mi serve per bagna per il pane. Prendo una teglia nella quale ho già messo una carta da forno. Prendo il pane e questa sarà la base del dolce. C’è un profumo bellissimo, magnifico, quello dell’acqua di rose. Di solito io non amo preparare i dolci però questo mi ricorda la mia infanzia. Quando uscivo per giocare con i bambini, tornavo a casa e non vedevo l’ora il pomeriggio di far merenda con questo dolce. Lo sciroppo deve essere caldo per bagnare il pane, cosicché il pane lo assorbe per bene. Ora passo alla preparazione della crema di latte. Prendo il latte. Ne serve un litro per 6 fette di pane. Poi con lo sciroppo si può andare a piacere. Ovviamente le fette dovrebbero essere ben bagnate. Metto l’amido di mais, un setaccio che è importante per non formare i grumi. Metto circa 5 cucchiai sempre di amido prima che bolle il latte. Dev’essere una crema molto omogenea, lucida. Aggiungo 7 cucchiaini di zucchero e un cucchiaio grande di acqua di rose. Prendo la frusta. Questo dolce si chiama il pane del re perché ha l’acqua di rose al suo interno. Una volta nell’antica Persia le rose erano solo di proprietà del re e quindi solo lui poteva assaggiare questo dolce. Invece oggi prepararlo costa meno di 5 euro. Adesso aspetto che il latte vada in ebollizione girandolo con la frusta. Ci siamo. Con il latte caldo mettiamo coppa pasta. Con l’aiuto di queste forme quadrate riusciamo ad eliminare – come possiamo vedere - i bordi che sono un po’ forti come gusto perché sono tostati e quindi in questo modo utilizziamo solo la parte più morbida del pane. Versiamo il composto. Un’operazione delicata. Ora li metto in frigo a raffreddare. Passo alla preparazione della salsa di banane. Prendo un coltello. Questa giunta di salsa di banane è una mia variante. Di solito questo dolce va preparato per metà con latte normale, metà con latte di cocco e poi sopra va aggiunto il pistacchio tritato. Invece io oggi ho voluto un po’ cambiare. Mi piace sempre partire dalla tradizione normale ma a me piace sempre mettere qualche tocco creativo e cambiare. Prendo un frullatore ad immersione e ci metto le banane. Aggiungo un goccio d’acqua e poi lo zucchero, sempre ad occhio. Vorrei avere una consistenza un po’ più solida, un po’ più rappresa e quindi la faccio andare un attimo in un pentolino. In Libano in qualsiasi ristorante vi propongono questo dolce, forse per la sua importanza storica. È un dolce della tradizione libanese. Ci siamo. Ora la salsa è pronta. Passiamola al setaccio così da evitare i grumi visto che la banana mentre si scalda può fare dei grumi. Ora faccio uno sciroppo che metterò nell’impiattamento per dare un gusto un po’ più di rose. Parto, come prima, con un po’ di zucchero e acqua. Questa volta ci metterò un bel po’ di acqua di rose. Voglio che si senta molto l’acqua di rose ma sarà proprio una goccia sotto il pane. Intanto che aspettiamo che bolle il nostro sciroppo prendo le noci e iniziò subito a tritarle. Prendo il coltello. Prendiamo quattro pezzi di noci un po’ interi – son più belli per l’impiattamento - e li andiamo a tritare un po’. Sarà la parte croccante del piatto. Lo sciroppo già bolle. Quindi togliamo il nostro sciroppo. Intanto vado a prendere il pane del re che nel frattempo si sarà rappreso. Ed ecco a voi. Perfetto, con il dito si tocca, la consistenza è giusta. Ora prendo un piatto per copparli e fare un bell’impiattamento. Prendo il primo prezzo, un semplice coppa pasta piccolino. Perfetto, ora è tutto pronto per l’impiattamento. Prendo il piatto. Prima la banana, la giriamo un po’, un goccio di sciroppo laddove andremo ad appoggiare il pane del re. Quindi ci aiutiamo con un coltellino: primo pezzo, secondo pezzo e l’ultimo. Proseguo con una punta di salsa di banana, prendiamo le nostre noci, prendo il trito di noci e infine prendo questi fiori di peperoncino che danno quel gusto un po’ piccante ma più morbido, più delicato, com’è il nostro dolce. Ed ecco a voi: il nostro piatto è pronto. Ecco la mia ricetta, 5 euro, il pane del re. Buon appetito”. Maradona ha realizzato la sua ricetta 5 euro, ora provala anche tu.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Uno
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky