Panna cotta al parmigiano con crema di barbabietola

Iniziamo con Lucia, la combattiva commessa bresciana. Uscita dalla gara dopo il duello con Lorenzo ha dovuto abbandonare la cucina di MasterChef. Tuttavia prima di tornare a casa ci saluterà preparando un antipasto molto originale: panna cotta al parmigiano con crema di barbabietola. “Purtroppo ieri è finita la mia esperienza a MasterChef. Un’esperienza che mi ha molto arricchita e voglio salutarvi con una ricetta che sento mi rappresenterà abbastanza bene per tutti quelli che mi hanno seguito e hanno capito di me che sono una persona anticonformista. Quindi panna cotta al parmigiano con crema di barbabietola. Parto ammollando la colla di pesce che mi servirà ad addensare la mia panna cotta. Mentre la colla di pesce si ammolla prendo la panna e la farò scaldare. Essere uscita dalla cucina di MasterChef è sicuramente un gran dispiacere come ogni competizione che si interrompe. Mi sento comunque vincente anche se sono stata eliminata. Postazione numero 5, i nostri sensi sono 5, uno di questi è sicuramente il gusto quindi mi sento anche nella posizione giusta. Bene, direi che ci siamo. Aggiungo il parmigiano e cominciamo la trasformazione di questo piatto dall’aspetto dolce ma dai sapori salati. Metto un pizzico di sale per calibrare – non ne metto troppo - e un pizzico di pepe. Questo per rendere una piacevole sorpresa ai miei ospiti. Faccio sempre qualcosa che appare in un modo poi invece al palato sembra in un altro. È un modo divertente di approcciarsi alla tavola. Le aspettative del palato sono di un gusto dolce e si ritroveranno invece un piatto salato. Dopo aver terminato di amalgamare questi ingredienti aggiungo la necessaria colla di pesce per fare questa panna cotta. Bene, il composto è pronto, gli ingredienti sono tutti amalgamati. Prendo gli stampi per la panna cotta che poi metterò in frigorifero a raffreddare. Mano ferma. È un’operazione difficile, da fare a sangue freddo, altrimenti potete aiutarvi con un cucchiaio. Ed ora metto in frigo a raffreddare. La lasciamo nel frigorifero per qualche ora, che si rapprenda bene, minimo 3 e quindi passo alla preparazione delle mie barbabietole. Le ho già bollite, ora voglio creare una crema. Questa barbabietola è parte del gioco perché sostituirà nell’immaginario i frutti di bosco. Una volta emulsionata, il colore è pressoché identico. Prendo il frullatore ad immersione e la emulsiono con olio e sale. Pezzi grossolani. Risparmio il tagliere. È bene che facciate così anche voi a casa perché altrimenti non si pulisce più. Aggiungo olio e sale. Parto con un goccino e decido la densità man mano. Adesso posso frullare. Colore fantastico tipico dei frutti di bosco e invece avremo un antipasto. La metto in una ciotolina e la riprenderò nell’impiattamento. Ora passo alla preparazione della crema di pomodoro. Prendo il pomodoro e il concentrato. Qui ce l’ho già pronto, a brunoise. Arricchisco il rosso del pomodoro con una buona cucchiaiata di concentrato. Un filo d’olio e faccio amalgamare gli ingredienti. Faccio scaldare bene il mio composto con cui realizzerò poi una bella decorazione sul piatto con tutte tonalità di rosso, così come i frutti del sottobosco. Per me MasterChef ha rappresentato una piacevolissima occasione nella quale ho per errore inciampato e su questa strada ho poi imparato a camminare e anche a fare delle belle corse. Sicuramente questa esperienza mi lascerà grandi ricordi piacevoli, grande divertimento ma delle dritte assolutamente indispensabili per la mia cucina. Bene, prendo un passino, una boule precisamente e passo la mia salsa di pomodoro che mi servirà per creare delle goccine, delle guarnizioni sul piatto finito. Schiacciò bene, estraggo la crema che mi servirà e metto da parte. Quindi prendo i pistacchi con i quali andrò a realizzare una spolverata finale che nella panna cotta tradizionale dolce è rappresentata dallo zucchero. Qui avrà un’altra tonalità di colore e renderà ancora più curioso il mio impiattamento. Prendo il frullatore con i miei pistacchi e ottengo il mio zucchero finto. Lo metto in una ciotolina così è tutto pronto per l’impiattamento. Per l’impiattamento scelgo un piatto tondo. Prendo la mia crema di barbabietole, pomodoro e granella. Inizio con la base di crema di barbabietole. Creo un cerchio della grandezza che desidero. Prendo la mia panna cotta, quindi rovescio, schiaccio e procedo con il resto delle guarnizioni. Per cui qualche goccia di crema di pomodoro, qualche goccia di barbabietola sulla crema di pomodoro perché mi gira così e anche un raggio di sole. Vado con la granella, qualche fogliolina di menta sempre a piacimento strettamente personale. Sono colori in armonia a gusto e discrezione. Il piatto è pronto. Con questa panna cotta al parmigiano e crema di barbabietola rossa a gocce di pomodoro io vi saluto caramente ringraziandovi di avermi seguito fin qui. Buon appetito”. Per tutte le ricette e le interviste esclusive degli eliminati vai sul sito masterchef.sky.it.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate