Popcorn lobster roll

Iniziamo con il piatto forte di Michele. Il giovane studente della provincia di Mantova ci proporrà un piatto orientale che ama moltissimo: popcorn lobster roll. “Oggi preparo il popcorn lobster roll, che sarebbe un uramaki di sushi, con all’interno surimi, avocado, cetriolo, accompagnato da una salsa teriyaki come topping e dei bocconcini di aragosta fritti. Parto dal condimento per il riso. In un pentolino scaldo un po’ di aceto di riso con due cucchiai di zucchero, sale. Questo sarà un condimento perfetto per il riso e darà un sapore sapido, ma anche dolce. Lo zucchero e il sale si sono sciolti e li metto in una boule. Ora condiamo il riso. È un riso giapponese a chicco piccolo. Pressiamo il condimento a poco a poco. Amalgamo bene il tutto. Bisogna far raffreddare il riso, perché deve essere a temperatura ambiente. E questo è pronto. Ora parto dalla composizione della stuoina. Se usiamo la stuoina così, il riso si attacca e anche l’alga nori. Per non farli attaccare uso la pellicola. Prendo l’alga nori. La tagliamo a metà, perché sennò vengono dei roll giganteschi, e a me non piacciono. E così possiamo far due roll. Posiziono la parte lucida verso il basso, sulla stuoina, sempre verso di me, perché poi quando la dobbiamo arrotolare sarà più facile. Questo è un momento importante. Bisogna guardare e ascoltare come si fa questo procedimento, perché sennò viene fuori una boiata. Adesso inizio a spargere il riso sull’alga. Mettiamo il riso con la faccia rivolta verso la stuoina e noi avremo l’altra parte dell’alga. Metto una quantità leggera di maionese solo per dare il sentore e anche un po’ di umidità. Così va bene. Ora, invece, prendiamo il surimi, o polpa di granchio. Mettiamo tre pezzi, di cui uno tagliato a metà. Taglio l’avocado. Lo tagliamo per metà. È uscito anche il nocciolo. Ora con un cucchiaio tiriamo via la polpa dalla buccia. Ecco qua. Taglio qualche fettina di avocado e lo metto sopra il surimi. Come tocco finale, mettiamo un po’ di cetriolo, che da un po’ di croccantezza. Prendiamo solo un pezzo. Tagliamo a metà. Faremo delle fettine di cetriolo di questo spessore, sottili, con la buccia, e li posizioniamo sotto il surimi. Ora cerco di chiudere il roll. Potete sia dare una forma rotonda oppure leggermente quadrata, come farò io. Per me l’estetica del piatto è fondamentale, perché un buon piatto deve essere, sì, buono ma anche bello. E la cucina orientale presta molta attenzione all’estetica. Questo qui è il primo roll. Lo tagliamo in più pezzi. Per tagliare bene prendiamo della pellicola. Reggiamo i bordi per dare una forma regolare. Ora lo tagliamo in otto pezzi. Per tagliare bene e non far attaccare la lama al riso, prendiamo un canovaccio, lo poniamo un po’ nell’acqua per inumidirlo e ci puliamo il coltello. E così è perfetto. Ora il roll è pronto. Li metto da parte in un piattino. Prima di tutto mettiamo a cuocere l’olio che mi serverà per friggere i bocconcini d’aragosta. Prendiamo l’olio di semi e mettiamo a temperatura media. Ora preparerò la salsa teriyaki. Quindi, mettiamo la salsa di soia in un pentolino, prendiamo del mirin, che è sakè più zucchero, ed è molto dolce. Due cucchiaini. Poi mettiamo un cucchiaino di olio di semi e un cucchiaino di zucchero. Mescolo fino all’ebollizione, fin quando il tutto non si addensi. Adesso possiamo preparare i bocconcini di aragosta. Questa è già sgusciata e già cotta. Perfetto. Con il coltello tagliamo a bocconcini di un centimetro, anche meno, la coda. Questi dovrebbero bastare. Ora passiamo i bocconcini di aragosta nella farina di manitoba. Facciamo così. Prendiamo una boule per le uova. Due vanno bene. Le sbatto. Aggiungiamo un pizzico di sale, e le uova sono okay. Adesso prendo il panko dove passiamo i bocconcini. Direi che siamo a posto qui. Preparo già un piattino con la carta paglia sopra per scolare l’aragosta. La salsa teriyaki sta andando. L’assaggiamo. Buona. Lasciamo ancora bollire un po’. L’olio, secondo me, è pronto. Perfetto. Iniziamo a cuocere i bocconcini di aragosta. Devono stare dentro per poco. Facciamo uno o due minuti, ma neanche. Quando son dorati son pronti. Mettiamo tutto. Non riempiamo mai la padella con troppi bocconcini, sennò non si cuoceranno mai. E son pronti. Ora controllo la salsa teriyaki. Si è raddensata perbene. Spegniamo il fuoco e lasciamo qua. Cosa faccio? Recupero i roll, li rimetto sul tagliere. Li compongo un secondo perché ci passerò sopra la salsa teriyaki con il pennello. Se i bocconcini sono venuti un po’ troppo grandi e tutto, li tagliamo a metà. Posso impiattare. Ho scelto l’ardesia per dare più risalto ai roll. Li vado a disporre in diagonale. Ecco qua. Ora completo il piatto facendo due strisce con la salsa teriyaki ai lati del sushi. E il piatto è pronto. Ecco il mio piatto forte: popcorn lobster roll. Buon appetito”. Per conoscere i protagonisti di MasterChef Italia vai sul sito masterchef.sky.it.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate