Riso e fagioli al cocco con code di mazzancolle fritte

Oggi, andiamo in viaggio con: Gabriele. L’architetto torinese cucinerà per noi un piatto legato al suo periodo caraibico: riso e fagioli al cocco con code di mazzancolle fritte: “Oggi preparerò un piatto che ho scoperto durante il periodo che ho vissuto nei Caraibi: riso e fagioli al cocco, con code di mazzancolle in pastella. Inizio proprio dalla preparazione del riso col soffritto della cipolla. Prendo una padella, un filo d’olio, un po’ d’aglio. Questo piatto deriva dalla cucina povera e tipica caraibica. È un piatto che si utilizza come base di molti altri piatti. Questo piatto viene proposto anche per strada come street food, viene spesso cucinato nelle abitazioni e poi rivenduto in giro per strada. A questo punto tosto il riso. Sono stato ai Caraibi per un periodo abbastanza lungo, a San Martin, per l’esattezza, a seguire dei cantieri, io sono architetto, dei progetti nostri, che abbiamo sviluppato. Ho lavorato con dei ritmi molto serrati, per cui ci si appoggiava a questi rivenditori locali che cucinavano a casa propria il cibo e poi venivano a rivenderli in giro per l’Isola. Sono piatti poveri, ma molto gustosi. Adesso aggiungo un po’ di brodo al riso. Ho preparato un brodo vegetale classico, sedano, carote e cipolla. Il periodo che ho passato ai Caraibi è stato un periodo molto bello, molto intenso, molto appagante, sia a livello personale che a livello professionale. Personale perché appunto mia moglie era incinta di mia figlia, Matilda, e anche a livello professionale stavamo facendo dei lavori assolutamente di grande rilievo. Ovviamente, avere dei cantieri da seguire a 9.000 chilometri di distanza comporta un distacco forzato dalla famiglia. Questa cosa pesava, ha sempre pesato. Infatti, quando poi è nata mia figlia, ho voluto condividere l’esperienza di vita che ho fatto, con la mia famiglia, portando tutti per un periodo con me. Il coriandolo ha un aroma molto intenso. Ne utilizziamo una parte da aggiungere in cottura e una parte a crudo. Lo trito finemente. Mi servirà per insaporire i fagioli e anche alla fine per l’impiattamento. A questo punto posso togliere l’aglio e continuare ad idratare il riso con dell’altro brodo. Adesso sono pronto con i fagioli. Li aggiungo direttamente al riso. Questi sono dei fagioli già precotti, scolati, che hanno un tempo di cottura breve. Adesso li incorporiamo ben al riso. Aggiungo il coriandolo. Ancora un po’ di brodo. Prendo il sale fino. Aggiungo il latte di cocco e ultimiamo la cottura. Il suo sapore darà una sensazione piacevole di freschezza a tutto il piatto. Il cocco è legato a uno dei ricordi più carini che ho: durante gli spostamenti dal cantiere all’ufficio, capitava che mi fermassi sul bordo strada per comprare, da dei venditori, organizzati con un piccolo chiosco, del cocco fresco che col machete tagliano in due, tolgono la calotta superiore, mettono una cannuccia e hai una bevanda fresca e reidratante eccezionale a un dollaro. Quel cocco è stato molte volte la salvezza dal caldo. Adesso, un tocco personale: il pepe rosso. Chiaramente, nella ricetta originale non c’è, però a me non dispiace avere anche un tocco di colore. Adesso le code di mazzancolle. Tolgo il carapace, tolgo l’intestino, in modo da averle belle pulite. Rispetto ai gamberi l’incisione deve essere un po’ più profonda. Passo alla preparazione della pastella. Prendo una boule, un nuovo, la farina 00, la farina di cocco, un pizzico di sale, farina normale, farina di cocco. Aggiungo ancora un fondino di latte di cocco. Adesso prendo le mazzancolle, le passo in pastella e le friggo. Mi aiuto con un piatto, così evitiamo di sporcare tanto il tagliere. La pastella è perfetta. Devono friggere giusto per qualche istante. Tolgo le mazzancolle dalla frittura. Tampono un po’ con la carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso. Le mazzancolle sono pronte, il riso anche, posso impiattare. Piatto tondo. Mi aiuto con un coppapasta. Con molta delicatezza sfilo il coppapasta. Metto un po’ di coriandolo fresco, un po’ di pepe. Aggiungo le mazzancolle. Ancora un altro po’ di pepe e di coriandolo, un pizzico di sale e una lacrima d’olio. Il piatto è pronto. Ecco il mio viaggio ai Caraibi: riso e fagioli al cocco, con code di mazzancolle in pastella. Buon appetito!” Per conoscere i protagonisti di Masterchef Italia vai sul sito masterchef.sky.it


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate