Riso patate e cozze

Iniziamo con Maria, l’impiegata barese che ci saluterà con una ricetta della sua terra: riso, patate e cozze. “Oggi voglio salutarvi con una ricetta tipica della mia regione, della Puglia: riso, patate e cozze a modo mio. Metto un po’ di prezzemolo in una padella che ho già riscaldato e uno spicchio di aglio in camicia, e adesso le cozze. Aggiungo anche un po’ di acqua, perché questo facilita l’apertura della cozza, e copro. Parto dallo sbucciare la patata che ho precedentemente lessato. Riso, patate e cozze è un must della cucina pugliese. Io oggi ve la propongo un po’ rivisitata a modo mio. La ricetta originale prevede la patata a crudo, tagliata a fette, mentre io ho voluto lessarla. Poi questa verrà passata perché voglio crearne una crema. Purtroppo per me MasterChef è finito, però questo non mi deve demotivare, anzi è un incoraggiamento a realizzare quello che è il mio sogno, quello di poter aprire un giorno un ristorante. Metto da parte le bucce e inizio a schiacciare le patate. Adesso inizio subito con la preparazione della crema di patate. Mi serve del latte fresco. Non esagero con il latte: ne aggiungo giusto un po’, ma per ammorbidire l’impasto. Vado ad occhio. Ora aggiungo anche un po’ di pecorino e un po’ di Grana. Amalgamo il tutto. Tritato il prezzemolo, lo aggiungo all’impasto. Metto anche un po’ di curcuma in polvere. Quando ero piccola vedevo mia mamma che faceva spesso patate, riso e cozze. Alla fine nessuno mi ha insegnato mai nulla. Ero curiosa di vedere come mia madre lavorava in cucina, quindi io la osservavo, e ne ho fatto tesoro di tutti i suoi trucchi. Questo ne è un esempio, però anche fare la pasta in casa era una cosa che mi affascinava. Lei è stata la mia maestra. La mia crema di patate è pronta. Adesso la metto da parte. Controllo le cozze: si sono aperte. Le tolgo dal fuoco. Delicatamente, perché sono bollenti, cerco di prelevarne il frutto. Filtro l’acqua delle cozze, e mi aiuto con un colino. E porto a bollore. Visto che quest’acqua non è sufficiente, ne aggiungo altra. Adesso inizio con la preparazione del risotto. Quindi, prendo uno scalogno. Quando lo scalogno è ben dorato, aggiungo il riso. Aspetto che il riso sia tostato perbene e aggiungo il vino bianco per sfumare. Fiamma alta. Una volta che il vino è evaporato bene, inizio ad aggiungere l’acqua di cottura delle cozze. Quindi, questo lo lascio cuocere e nel frattempo inizio a tagliare le verdure, che poi verranno inserite nel risotto insieme anche alle cozze. È arrivato anche il momento di aggiungere le cozze. E termino la cottura del risotto. Inizio a tritare un po’ di prezzemolo, che verrà aggiunto nella fase finale della mantecatura. Trito anche un po’ di erba cipollina. Aggiungo il trito di prezzemolo ed erba cipollina. Adesso il risotto è pronto. Mi manca solo toglierlo dal fuoco e mantecarlo. Pecorino e Grana e lo zenzero in polvere. Prendo una teglia, gocce di olio. Voglio fare due strati: riso-patata, riso-patata. Devo oliare tutta la superficie. Ricopro di carta d’alluminio. Questa teglia andrà in forno a duecento gradi per circa 15-20 minuti. Io, ovviamente, per questioni di tempo l’ho preparata in anticipo. Quindi, con l’aiuto di un coppapasta vado a creare un cubotto. E posso finalmente impiattare. Vado a posizionare il mio cubotto sul piatto di portata e finisco di decorare il piatto con un po’ di erba cipollina. Il piatto è pronto. Ecco il mio riso, patate e cozze. Con questo piatto vi saluto. Spero che piaccia anche a voi come piace a me. Buon appetito”. Per tutte le ricette e le interviste esclusive degli eliminati, vai sul sito masterchef.sky.it.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate