Salmone al rum e zenzero

Oggi andiamo in viaggio con Maria. L’impiegata barese cucinerà per noi un piatto esotico scoperto nel suo viaggio alle Bermuda: salmone al rum e zenzero, con mango caramellato e carciofi trifolati. “Oggi preparerò un piatto a cui sono molto legata, ispirato al mio viaggio di nozze alle Bermuda: salmone al rum e zenzero, con mango caramellato e carciofi trifolati. Inizio subito con il preparare la marinatura del salmone. In una boule metto il rum. Il rum può sembrare un ingrediente strano abbinato al salmone, ma in realtà non lo è nelle Bermuda, perché è il simbolo del paese. Tutto è a base di rum, quindi a partire dall’antipasto per arrivare al dolce. Verso ancora un altro po’ di rum e ora anche un po’ di zucchero di canna. Metto le scaglie di zenzero. Adesso aggiungo un po’ di olio di semi e regolo di sale e pepe. Facciamo sciogliere bene lo zucchero e, quindi, mescoliamo bene con l’aiuto di una frusta. Questa ricetta l’ho scoperta appunto durante il mio viaggio di nozze. Ero con mio marito Daniele nel nostro resort, nel nostro luogo d’amore, e una sera, mentre eravamo a cena, ho deciso di prendere questo salmone. Ho voluto subito riproporre poi la ricetta non appena sono tornata a casa. Ho fatto vari esperimenti. Questa che vi propongo oggi è quella che, secondo me, si addice di più al sapore originale. Adesso posso aggiungere il salmone nella marinatura. Faccio riposare almeno mezz’ora. Adesso inizio con la preparazione dei carciofi trifolati. Inizio a togliere le foglie più dure, quindi quelle esterne, per prelevarne poi il cuore. Io ho ventinove anni e tra un po’ faccio il mio primo anniversario di matrimonio. Ricordo il paesaggio delle Bermuda, questo contrasto tra la sabbia rosa, che è la caratteristica delle spiagge delle Bermuda, e questo mare che era completamente trasparente. Ora che sono arrivata al cuore del carciofo, estraggo la barbettina. Per fare il viaggio alle Bermuda ho dovuto affrontare una mia paura, forse una delle maggiori, ovvero la paura dell’aereo. In particolare, ho dovuto sorvolare il famigerato Triangolo delle Bermuda. Quindi, prima di partire ero terrorizzata. Però, ho chiuso gli occhi, ho affrontato il viaggio, e ne è valsa la pena. Ora che la barbetta è stata tolta, tagliamo il nostro carciofo a spicchi non proprio sottili. Devo stare attenta a non tagliarmi anche l’altro dito. Sono pronta adesso per cuocere i carciofi. Inizio a riscaldare l’olio e butto uno spicchio di aglio in camicia, schiacciato. E lascio soffriggere per un po’. Aggiungiamo i carciofi. Regoliamo di sale e pepe. Verso un po’ di brodo vegetale, che ho qui in ebollizione, e lasciamo cuocere per circa dieci minuti, fino a quando appunto il carciofo risulta morbido. Prendiamo il nostro salmone marinato. Io lo voglio scaloppare, quindi lo taglio semplicemente a metà, per la lunghezza. Il salmone andrà cotto in forno a 200 gradi, per circa 10-15 minuti. Il brodo si è quasi assorbito nei carciofi, quindi tolgo l’aglio in camicia e spolverizzo con il coriandolo tritato. Lascio ammorbidire ancora un po’ i carciofi e inizio a preparare il soffritto per il mango caramellato. Trito finalmente lo scalogno, che mi servirà per soffriggere il mango. Adesso passo al taglio del mango. È un mango molto maturo perché deve essere caramellato, quindi non deve essere comunque acerbo, deve essere molto dolce. Si fanno delle incisioni sulla polpa, senza toccare la buccia, per poi risvoltare la buccia, e quindi ne verranno fuori questi cubotti. Quando ho provato questo piatto per la prima volta, me ne sono subito innamorata, perché c’è questo contrasto tra il pesce e la frutta. La frutta è l’ingrediente anche principale delle Bermuda. Mio marito Daniele è pugliese, però con origini siciliane. Per lui ogni novità è difficile da digerire. Ho portato con me queste ispirazioni culinarie, perché volevo fare innamorare anche mio marito Daniele di questo accostamento frutta-pesce. Controllo se i carciofi sono arrivati a cottura. Posso toglierli dal fuoco. Scaldo un’altra padella per caramellare il mango. Quindi, parto dal soffriggere lo scalogno in un giro abbondante di olio. Quando lo scalogno è soffritto, aggiungiamo il mango. Adesso sfumo con un goccio di aceto di mele. Per caramellare aggiungo un cucchiaio raso di zucchero. Quando volevo la ricetta di questo piatto, volevo parlare con lo chef, ma la gelosia di mio marito me l’ha impedito. Ha detto: senti, improvvisalo questo piatto, ma non andare a parlare con lo chef, sennò… Allora, ho deciso, per evitare già il divorzio dopo neanche tre settimane dal matrimonio, e ho detto: va beh, cercherò di improvvisare, vediamo che cosa viene. Spero sia venuto fuori un buon piatto. Bene, direi che è bello dolce e pronto il mango. Adesso controllo anche la cottura del salmone. Direi che è pronto. Non mi resta che impiattare. Ora aggiungo anche il mango caramellato. Concludo il piatto con dei carciofi trifolati. Ed ecco il mio viaggio alle Bermuda: salmone al rum e zenzero, con mango caramellato e carciofi trifolati. Buon appetito”. Per conoscere i protagonisti di MasterChef Italia, vai sul sito masterchef.sky.it.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate