Antonella a Master of Pasta

Ci siamo, riparte Voiello Master of Pasta, la gara in cui tutti i concorrenti di MasterChef si sfidano per realizzare il piatto di pasta perfetto. Quest’anno per prepararlo avranno una mistery box sempre diversa, due formati di pasta Voiello tra cui scegliere e un ingrediente a loro caro, che sarà l’alleato perfetto. A guidarli Simone Finetti, il primo Voiello Master of Pasta. Il premio per il più votato è un corso di alta formazione presso ALMA, la scuola internazionale di cucina italiana. I giudici sarete voi. Chi sarà il nuovo Voiello Master of Pasta? Non sarà il prossimo MasterChef d’Italia, ma Antonella potrebbe diventare il nuovo Voiello Master of Pasta. Per vincere il suo piatto dovrà essere il migliore fra tutti. Lo sarà? “Antonella, benvenuta”. “Ciao, Simone”. “Molto piacere”. “Come stai?”. “Io bene. Tu?”. “Io un po’ triste. È già finita la mia avventura”. “Io adesso ti do una nuova possibilità per diventare il nuovo Voiello Master of Pasta”. “Speriamo, almeno questo”. “Carica?”. “Sì, carichissima”. “Ti ho preparato una mistery. Curiosa?”. “Sì”. “Via: cozze, pancetta, zafferano, gamberi rossi, lime, aglio e zucchine con il fiore. Hai di tutto per fare un piatto strepitoso. Adesso devi scendere la protagonista del piatto: la pasta Voiello. Penne lisce e spaghetti scanalati”. “Credo che sceglierò gli spaghetti scanalati, perché con la doppia scanalatura trattengono meglio il sugo”. “Avevi la possibilità di portare un alleato perfetto”. “È vero. Ho portato un avocado”. “Come mai?”. “È il frutto preferito del mio fidanzato”. “Tenerona. 10 minuti è il tempo di cottura della pasta, che è lo stesso tempo che hai a disposizione per completare il tuo piatto. La tua sfida inizia ora”. La sfida di Antonella è creare in dieci minuti con gli ingredienti della mistery box, il suo alleato perfetto e gli spaghetti scanalati Voiello un piatto che sia degno del titolo di Voiello Master of Pasta. “Vorrei fare uno spaghetto molto fresco, quindi con le verdure tagliate alla julienne, i gamberi e poi li metterò su una crema di avocado profumata al lime”. “Okay. Idee chiare”. “Intanto farei la pancetta croccante. Ne mettiamo un po’. Simone, ti va di aiutarmi? Mi puliresti i gamberi per esempio?”. “Va bene”. “Grazie”. “Prego”. “Che dici se mettiamo due gamberi interi, così poi ce li teniamo per decorazione? Adesso togliamo prima la pancetta che è pronta, direi. Intanto direi di fare l’avocado”. “Veloce perché il tempo vola. Sono già passati 5 minuti”. “Aggiungerò del lime, un pizzico di sale e i pistilli. Frulliamo”. “Velocissimo, perché sono rimasti solo due minuti”. “Abbiamo finito. Aggiungiamo una cucchiaiata di salsa all’avocado e anche un po’ di liquido di cottura”. “Perfetto. Tagliamo la pancetta. Ultimo minuto”. “Continuiamo la pasta nel sugo”. “La finiamo lì dentro?”. “Direi di sì. Salta, salta, salta. Velocissima. Veloce, veloce, veloce, veloce. Un goccino d’acqua per mantecare. Vai velocissima, veloce, veloce. Rimangono 3, 2, 1. Via la padella”. “Okay”. “Contenta?”. “Contentissima”. “Impiattiamo?”. “Impiattiamo. Nome del piatto?”. “È vero. Dal Messico al Mediterraneo”. “Dall’avocado al gamberone. Adesso sarà il pubblico a decidere se questo è il piatto dal prossimo Voiello Master of Pasta”. “Votatemi perché questo è un piatto fresco, colorato e che vi farà viaggiare”. “Dal Messico al Mediterraneo. Assaggiamo”. Ora il giudice sei tu. Vota la prova di Antonella nella cucina di Voiello per farla diventare il prossimo Voiello Master of Pasta e aggiudicarti uno degli esclusi kit Voiello. Tanti altri sono in gara. Non perderti nessun episodio.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate