Marco V. a Master of Pasta

Marco è il sesto eliminato di MasterChef. Ma ora si metterà in sfida per diventare il prossimo Voiello Master of pasta. Per vincere, il suo piatto dovrà essere il migliore tra tutti. Lo sarà? “Ciao, Marco. Benvenuto”. “Ciao, carissimo”. “Come è andata l’esperienza?”. “Bellissimo. Esperienza meravigliosa”. “Divertito?”. “Mamma mia, da paura”. “Nuova esperienza per diventare il nuovo Voiello Master of pasta”. “Speriamo”. “Io ti ho preparato una mystery: peperoncino di Cayenne, guanciale, rapa rossa, cipolla rossa, la carota e il latte di cocco. Io ho scelto gli ingredienti. Tu devi scegliere la protagonista: la pasta Voiello. Rigatoni e sedanini rigati”. “Tutta la vita sedanini rigati. Secondo me, si associa benissimo agli ingredienti, è una pasta deliziosa, cuoce in fretta”. “Quindi, hai già il piatto chiaro. Potevi portare un ingrediente”. “Ce l’ho”. “E sarà il tuo alleato perfetto”. “Io ho portato della radice di curcuma”. “La curcuma fresca. Che meraviglia”. “Colora il piatto, sta bene con un sacco di cose. Io l’adoro”. “Dieci minuti è il tempo di cottura dei sedanini rigati. È lo stesso tempo che hai per completare il tuo piatto”. “Okay”. “La tua sfida inizia… ora”. La sfida di Marco è creare in dieci minuti, con gli ingredienti della mystery box, il suo alleato perfetto e i sedanini rigati Voiello, un piatto che sia degno del titolo di Voiello Master of pasta. “Metto su una padella con dell’olio”. “Cosa facciamo qui”. “Butto dentro le verdure e poi chiaramente il latte di cocco e la pasta”. “Okay. Quindi, facciamo un soffritto con tutte le verdure”. “ Esatto”. “Una cremina con latte di cocco”. “Bravissimo”. “Ed è fatto”. “Yes”. “Oh…”. “Accendi il fuoco?”. “Certo”. “Grazie. Okay, carota e cipolla c’è. Ci mettiamo anche un pochino di peperoncino, perché no? Prendo la rapa rossa”. “Ti piace la rapa rossa?”. “Sì, tantissimo. Ho messo tutte le verdure, tagliate a cubetti piccoli. Come vedi, adesso facciamo cuocere il tutto. Ora tagliamo il guanciale. Maestro, il guanciale. E aggiungo il latte di cocco. Così faccio una bella cremina”. “Ah… Salta fuori bello dolce”. “Eh sì”. “Dai perché nel frattempo sono già passati otto minuti”. “Okay”. “Ne rimangono solo due”. “Volevo soltanto dare un assaggio al sugo e sentire se va bene”. “Com’è?”. “Da paura”. “Ah… Come mi piaci così carico”. “Preparo già quel prezzemolo”. “Il prezzemolino come lo usiamo?”. “All’ultimo, sopra. Dà un po’ di verdino, che ci sta”. “Guarda che non mi hai ancora usato l’ingrediente…”. “Lo so. Lo uso all’ultimo”. “Vai, vai, vai, vai che mancano venti secondi”. “Okay”. “Scola il sedanino”. “Vado”. “Salta, salta velocissimo. Tre, due, uno… Finito. Perfetti. Ottimo. Sei contento?”. “Felice”. “Manca una cosa”. “Che cosa? La curcuma?”. “Dobbiamo impiattare”. “Assolutamente”. “Oh… Vedo che è arrivato il momento di usare il tuo alleato perfetto. Un’esplosione di colori”. “Manca solo…”. “Il nome del piatto”. “…il nome del piatto. Carbonara esotica”. “Quindi, adesso sarà il pubblico a decidere se questo è il piatto del nuovo Voiello Master of pasta”. “Beh, ragazzi, un piatto meraviglioso. Votatemi, per cortesia. Guarda che bello!”. “Convincili”. “Dai, votatemi, votatemi”. “Quindi, lo assaggiamo?”. “Vai, dai, certo. Non vedo l’ora”. “Ah… Una forchettata”. Ora il giudice sei tu. Vota la prova di Marco nella cucina di Voiello per farlo diventare il prossimo Voiello Master of pasta e aggiudicarti uno degli esclusivi kit Voiello. Ma tanti altri sono in gara. Non perderti nessun episodio.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate