Anziano ustionato nel Siracusano, ricercati aggressori

Lotta tra la vita e la morte, in un letto di ospedale, Giuseppe Scarso, il pensionato di ottant’anni picchiato e dato alle fiamme in casa sua a Siracusa, probabilmente da un gruppo di balordi che ancora non sono stati identificati. L’uomo è stato aggredito all’interno della sua abitazione in Vicolo dei Servi di Maria, alla periferia del capoluogo aretuseo. “Un anziano tranquillo, che non dava fastidio a nessuno”, dicono i vicini di casa, che però preferiscono non parlare davanti le telecamere. A microfoni spenti ci raccontano che l’anziano da diverse settimane era stato preso di mira da alcuni giovani sbandati che frequentano la zona, soprattutto nelle ore notturne. Lo insultavano e quando lo vedevano in giro per le vie del quartiere, spesso, lo inseguivano lanciandogli delle pietre, tanto che l’uomo aveva anche sporto una denuncia ai Carabinieri contro ignoti. L’aggressione è avvenuta sabato scorso. L’uomo è stato aggredito in casa, picchiato e poi cosparso di benzina. Uno degli aggressori ha appiccato il fuoco. Poi sono fuggiti lasciando l’anziano in casa avvolto dalle fiamme. L’uomo è riuscito a uscire, a spegnere le fiamme e a chiedere l’aiuto dei vicini, che hanno subito chiamato il 118 e la polizia. Giuseppe Scarso è stato trasportato a Catania e adesso è in gravissime condizioni. Subito sono scattate le indagini. I poliziotti della squadra mobile di Siracusa hanno ascoltato i vicini, che hanno raccontato delle frequenti aggressioni all’uomo e hanno parlato soprattutto dei balordi che frequentano la zona. Gli investigatori hanno anche recuperato le immagini registrate da alcune telecamere di sorveglianza che si trovano in zona e che potrebbero aver immortalato gli aggressori che, secondo gli inquirenti, avrebbero le ore contate.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky