Avellino, la Mafia delle onoranze funebri

Due persone in manette nel Nolano e nell'Avellinese per il cosiddetto racket del caro-estinto. Per avere il controllo sulle attività di pompe funebri avrebbero cercato, con minacce, violenze e bombe di eliminare la concorrenza


  • TAG