Camorra, due clan alleati sgominati a Torre del Greco

Un accordo di non belligeranza per evitare guerre di camorra siglato dai capi di due clan: i principali introiti delle cosche mafiose non alleate, ma nemmeno in guerra, che arrivano dal traffico e dallo spaccio della droga. Siamo a Torre del Greco, una città di 90.000 abitanti a sud di Napoli e a leggere gli atti di un’inchiesta dei Carabinieri ogni attività illecita sul territorio era appannaggio del clan Falanga e della cosca degli Ascione-Papale. La città è divisa in due, ognuno ha le sue piazze di spaccio della cocaina e di altre droghe, ognuno ha un’area della città dove poter vessare imprenditori e commercianti con richieste di pizzo oppure con l’usura. A smascherare questi accordi criminali tra i due clan, a fermare l’arrivo in città di fiumi di cocaina ci hanno pensato i Carabinieri di Napoli, che hanno arrestato, all’alba, 23 persone. Nonostante la scarsa collaborazione degli imprenditori, i Carabinieri hanno anche scoperto alcune estorsioni e tra queste una ad una società di video-lotteria.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky