Corona in carcere, sigilli a tesoro da 2 milioni

Sembra quasi che non riesca a stare lontano dai guai Fabrizio Corona: lo arrestano di nuovo gli uomini della squadra mobile di Milano, su ordine del GIP Paolo Guidi, con l’accusa di intestazione fittizia di beni. Torna in carcere l’ex re dei paparazzi e dovrà rinunciare al tanto agognato affidamento in prova ai servizi sociali, ottenuto solo pochi mesi fa. 1.760.000 euro sono stati sequestrati nei giorni scorsi nel sottotetto dell’abitazione di Francesca Persi, titolare dell’Atena, agenzia che si occupa di eventi. Secondo i PM Ilda Boccassini e Alessandra Dolci, quei soldi sono i pagamenti, tutti rigorosamente in contanti, ricevuti negli ultimi mesi dall’ex fotografo dei vip per le sue serate in discoteche e locali notturni. Secondo gli inquirenti, la Persi, finita anche lei in manette, avrebbe gestito gli introiti in nero delle serate. E non è tutto. Le indagini proseguono in Austria, dove è stata ordinata una rogatoria internazionale per trovare un altro presunto tesoretto di Corona all’estero. Solo due settimane fa, Corona aveva ottenuto di poter scontare la pena residua per estorsione, tentata estorsione e bancarotta, poco più di cinque anni, in affidamento in prova ai servizi sociali. Era alla comunità Exodus, dove serviva i pasti ai rifugiati nigeriani. “Sono stupito dalla sua ubbidienza” aveva detto don Mazzi. A posteriori, forse, aveva ragione a esserlo.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky