Nuovo stupro a Rimini, arrestato marocchino di 34 anni

Ancora una violenza, ancora il lungomare di Rimini come sfondo. La scorsa notte sulla spiaggia di Marina Centro, intorno alle 5, un marocchino di 34 anni è stato arrestato dai Carabinieri per estorsione e stupro. Protagonisti della brutta vicenda una coppia di amici di Parma, entrambi quarantenni, che all’uscita da una discoteca, forse un po’ storditi dalle bevute, è stata presa di mira dal ragazzo nordafricano. Secondo quanto riferito dai Carabinieri, lo straniero si sarebbe avvicinato ai due giovani e, dopo essersi impossessato del cellulare della donna, le avrebbe intimato di seguirla in spiaggia per riaverlo. A quel punto l’uomo della coppia ha chiamato il 112. Solo l’intervento dell’Arma ha permesso di cogliere in flagrante il violentatore nudo che si apprestava a compiere l’atto. Intanto, pochi giorni fa Rimini è stata teatro di un orrendo fatto di cronaca, che ha coinvolto una coppia polacca, lei ripetutamente stuprata e lui picchiato a sangue e una trans peruviana brutalmente violentata, vittime, tutti e tre, di quattro magrebini che sono ricercati dalla Polizia. “Fuori di testa, cattivi e invasati” sono le parole della trans che, in queste ore, tutelata dagli agenti, sta aiutando gli inquirenti nel riconoscimento delle belve del branco.


  • TAG
Autoplay

Playlist Correlate