Omicidio Loris, 30 anni di carcere per la madre

Veronica Panarello è stata condannata in primo grado a trent’anni di carcere per l’omicidio del figlio, Loris Stival. Il giudice per le udienze preliminari di Ragusa, Andrea Reale, ha accolto la richiesta della Procura ed emesso la sentenza dopo quasi quattro ore di camera di consiglio, escludendo l’aggravante della premeditazione e delle sevizie. In carcere dal dicembre 2014, Veronica Panarello è stata ritenuta colpevole di aver strangolato il proprio figlio di otto anni e di aver abbandonato il corpo nelle campagne del ragusano. Il processo, celebrato con rito abbreviato, è iniziato il 20 giugno di quest’anno ed è stato condizionato da una perizia psichiatrica. “Certamente appelleremo questa sentenza, perché non la riteniamo giusta, né in punto di fatto, né in punto di diritto. Ovviamente dobbiamo aspettare le motivazioni per capire qual è stato il percorso logico-giuridico che ha seguito il giudice per arrivare ad una sentenza di condanna, e soprattutto, per una sentenza di condanna che esclude le aggravanti contestate”. Alla lettura del verdetto erano presenti in aula anche Davide Stival, padre del bambino e il nonno Andrea, accusato da Veronica Panarello di essere l’esecutore dell’omicidio. “Davide era molto teso, era molto agitato. Aspettava questa sentenza. Devo dirvi che l’ho visto veramente molto, molto provato. Secondo me è stata data la corretta fine a questa vicenda processuale, alla quale abbiamo creduto in questi termini”. “Già lui aveva perso un nipote. In più, essere accusato di esserne anche il carnefice, di averne occultato il cadavere, è un’accusa pesantissima, che ovviamente gli ha provocato un grande dolore interno, che in questo momento lui sta sciogliendo e sta considerando come un momento non di vittoria, ma finalmente di giustizia, anche nei suoi confronti”. Abbiamo la soddisfazione di aver fatto un buon lavoro, ha detto il pm Marco Rota. C’è la consapevolezza di aver fatto il nostro dovere. Veronica Panarello ha lasciato l’aula in lacrime. Ha iniziato a piangere quando il giudice ha cominciato a leggere la sentenza.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky