processo_meredith_deposizione_spontanea_guede

Il giovane africano, al termine di una dichiarazione spontanea davanti alla Corte d'Assise di appello di Perugia, si è rivolto alla famiglia della studentessa inglese dicendo di non aver ucciso né violentato la loro figliola


  • TAG