Sicurezza a Milano, Sala: "Esercito in via Padova"

L’ultimo episodio è forse il più inquietante: un’aggressione fra sudamericani a colpi di pistola e con coltello alla mano avvenuta nel tardo pomeriggio di sabato in Piazzale Loreto, uno dei luoghi più affollati di Milano, fra cittadini che facevano shopping o si preparavano per l’aperitivo. Ancora una volta si parla del degrado del quadrante periferico a nord est del capoluogo lombardo, dove, nonostante gli sforzi delle associazioni di volontariato e delle organizzazioni impegnate a favore dell’integrazione, l’immigrazione appare a volte fuori controllo e il disagio abitativo pesante. È una situazione che SkyTg24 ha documentato più volte in passato, che vede il suo epicentro in un tratto di via Padova e che periodicamente induce a suonare l’allarme. Succede anche questa volta, con il Sindaco Beppe Sala che, proprio a margine di un incontro in periferia, annuncia l’intenzione di chiedere al Governo l’aiuto dell’Esercito per tenere sotto controllo il quartiere più multietnico della città. I militari in questione potrebbero essere quelli impegnati nell’operazione Strade Sicure, legata al Giubileo appena concluso. Nel pomeriggio, intanto, è morto in ospedale il trentasettenne domenicano ferito nell’agguato di Piazzale Loreto, incensurato, irregolare. Sono ancora da accertare i suoi eventuali collegamenti con le cosiddette pandillas, cioè le gang ispaniche attive sul territorio milanese.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky