Gip: "Corona ha raccolto 3 mln di euro in neanche un anno"

Il re di Vallettopoli perde di nuovo il suo regno. Libertà revocata per Fabrizio Corona, professionista del reato per il procuratore aggiunto Ilda Boccassini e i pm Alessandra Dolci e Paolo Storari, titolari del fascicolo. Il giudice per le indagini preliminari, Paolo Guidi, avallando la posizione della procura, scrive nell’ordinanza di custodia cautelare che ipotizza l’intestazione fittizia di beni: sembra incredibile che il Corona abbia racimolato circa 3 milioni di euro in neanche un anno di tempo. Vagonate di denaro frutto di incassi in nero di serate organizzate dalla sua factotum e prestanome Francesca Persi, finita anche lei in manette. Solo dall’ottobre del 2015, Corona aveva avuto il via libera del giudice per muoversi liberamente e svolgere le sue serate, prosegue il giudice, che conclude: ha utilizzato il minimo spiraglio di libertà per commettere ulteriori reati. Solo parte del tesoro illecito del re dei paparazzi è stato recuperato dagli inquirenti. Era nascosto nel controsoffitto dell’appartamento milanese della Persi. Si sospetta che il resto sia stato portato all’estero, in Austria, proprio dalla donna. A condurre gli investigatori sulle tracce del denaro era stato lo stesso Corona, che lo scorso Ferragosto era stato vittima di un attentato nella sua abitazione in corso Como, presumibilmente a scopo di estorsione. Corona si trova ora nel carcere milanese di San Vittore, verrà sentito dagli inquirenti giovedì prossimo. L’ultima volta che era comparso in un’aula del palazzo di giustizia di Milano aveva dichiarato: il diavolo che è dentro di me non parla più. Pare invece che non abbia mai smesso di gridare.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky