Stupro Caffarella, confessa uno dei rumeni: un dispetto

Restano in stato di fermo i due rumeni ritenuti responsabili dello stupro della ragazzina di 14 anni compiuto nel parco della Caffarella a Roma. Gli investigatori non escludono un legame degli aggressori rumeni con la violenza di Primavalle


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate