Tangenti Lombardia, 14 arresti per corruzione

Mazzette per aggiudicarsi gli appalti per alcune opere pubbliche in Lombardia. Con l’accusa di aver creato un’organizzazione per delinquere finalizzata alla corruzione, sono state arrestate 14 persone, tutti imprenditori nel settore edile, che avrebbero fatto parte di uno stesso meccanismo. Fra questi, un dipendente di una società controllata da Ferrovie Nord coinvolto − fa sapere il gruppo in una nota − a titolo personale nell’inchiesta. Per l’accusa, cercavano, pagando tangenti, di aggiudicarsi subappalti nei lavori pubblici. Tra le commesse oggetto di indagine, anche quella per la costruzione del trenino che collegherà il Terminal 1 e il Terminal 2 dell’aeroporto di Malpensa. In corso in questi giorni centinaia di perquisizioni che serviranno agli uomini della Guardia di Finanza, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano e dal Procuratore aggiunto Ilda Boccassini, per chiarire le singole responsabilità. I reati ipotizzati, infatti, vanno dall’associazione per delinquere all’emissione di fatture false, ma anche intestazione fittizia di beni e concorrenza illecita realizzata mediante minaccia e violenza.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky