Svizzera e immigrazione, questione aperta

Quella che in Svizzera si chiama “preferenza indigena”, cioè la priorità ad avere un lavoro per chi risiede nella Confederazione, a discapito degli stranieri, non è una novità. Il referendum in Canton Ticino arriva, infatti, a due anni e mezzo da un’altra consultazione popolare, questa a livello nazionale, che approvò nuovi limiti all’immigrazione. Da quella decisione del 2014, la Svizzera aveva tempo tre anni per regolare l’afflusso di stranieri, cioè, stabilire delle quote. Quote che finora non sono state fissate. Insomma, la Confederazione non ha ancora approvato una legge, e ha tempo fino a febbraio del prossimo anno. Questa inerzia non è casuale, ma è dovuta alle trattative in corso con l’Unione europea. La Svizzera non fa parte dell’Unione europea, ma ha firmato centinaia di trattati di libero scambio. Se saranno stabilite quote ai lavoratori stranieri, come ai transfrontalieri italiani, sarebbero a rischio gli accordi commerciali, con danni altissimi per tutta l’economia elvetica. Bruxelles, d’altra parte, non è disposta a fare concessioni su questo fronte. Dopo che la Gran Bretagna ha votato per l’uscita dall’Unione, si vogliono evitare precedenti. Il pugno duro dell’Europa, in effetti, si è fatto già sentire con l’Erasmus. Il progetto di scambio fra studenti è stato congelato per gli svizzeri, e adesso va avanti solo con finanziamenti elvetici. In questo limbo giuridico, c’è già, però, chi ha preso delle decisioni. Nel Canton Ticino, mèta quotidiana di migliaia di lavoratori italiani, da un paio di anni le imprese danno una corsia preferenziale ai residenti, cioè, appunto, agli “indigeni”. Le imprese preferiscono assumere chi già vive in Svizzera, anziché gli immigrati, anche se spendono di più per gli stipendi: un italiano che passa il confine per lavorare, costa meno a un’azienda del Ticino, che però, così facendo, nel frattempo ha abbassato la sua disoccupazione, portandola al livello nazionale: appena il 3 per cento.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky