Austria, doppio passaporto ai sudtirolesi dal 2018

Passaporto austriaco ai cittadini sud tirolesi. Vienna scatena il putiferio con la sua proposta shock rivolta agli altoatesini dichiaratisi appartenenti al gruppo linguistico tedesco. Un tema latente accantonato da anni, che ora viene rispolverato dal nuovo Governo austriaco guidato dal popolare Sebastian Kurz, alleato con l’ultradestra xenofoba che ha conquistato Ministeri chiave come Interni, Esteri e Difesa. L’Esecutivo che preoccupa l’Europa ha giurato lunedì, mentre nelle strade della capitale si scatenavano le proteste. Almeno 5.000 persone sono confluite nella centralissima Eden Platz intonando slogan contro la politica dell’ultradestra su temi come Europa, sicurezza e immigrazione. Proprio nelle stesse ore veniva dato l’annuncio della possibilità della doppia cittadinanza ai tirolesi già dal 2018. Per il Presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani l’idea del Governo austriaco appare una mossa velleitaria, non una mossa distensiva. L’Europa ha chiuso la stagione dei nazionalismi. Cauta per il momento la Farnesina. “L’ipotesi di Vienna sarà al centro di una discussione da affrontare con grande delicatezza” ha dichiarato Alfano. Quanto al Presidente del Consiglio Gentiloni sottolinea: “Siamo uno Stato molto recente, ma abbiamo una memoria molto lunga. Questa memoria costituisce un fattore fondamentale della nostra identità”. L’idea del doppio passaporto proposta è molto pericolosa per Debora Serracchiani: “Non possiamo rischiare di essere divisi dalla spinta di un’ultradestra che non sa cogliere il valore dell’unità tra i popoli”. Levata di scudi di Fratelli d’Italia, pronti a fare le barricate, e chiedono l’intervento del Capo dello Stato Mattarella per fermare questo affronto indegno. Giù le mani dall’Italia. Unica voce dissonante è quella di Salvini: “Se controllare il confine è estremista, allora sono estremista anch’io”. Intanto oggi Sebastian Kurz sarà a Bruxelles per incontrare il Presidente della Commissione Juncker.


  • TAG
Autoplay

Playlist Correlate