Matrimoni in Italia, maggior aumento dal 2008

Normalmente spaventa, ma ultimamente pare tornato di moda, dopo un lungo periodo in cui pronunciare il fatidico “sì” sembrava faticoso. Il 2015, secondo l’ISTAT, è stato il primo anno, dal 2008, in cui i matrimoni, invece di diminuire, sono aumentati: poco più di 194.000, cioè circa 5.000 in più dell’anno precedente. Finora si era proceduto con un ritmo di meno 10.000 l’anno. Dal 2015, invece, cambio rotta: crescono soprattutto quelli celebrati con rito civile, che rappresentano il 45.3 per cento del totale dei matrimoni, complici anche le seconde nozze, ma aumentano anche i divorzi del 57 per cento in più rispetto al 2014. Per l’ISTAT la ragione è facilmente comprensibile: nell’anno scorso si sono visti, finalmente, gli effetti della legge che semplifica l’iter delle procedure di separazione e divorzio consensuali e del divorzio breve. Ora, cioè, chi non vuole stare più insieme, ed è d’accordo, può ottenere il divorzio in sei mesi. Chi si sposa? Gente sempre più grande. I celibi hanno in media 35 anni e le nubili 32.


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate