Usa 2016, bene Hillary Clinton ma la partita resta aperta

Dibattito da record certamente, ma che probabilmente non farà il record. I dati preliminari degli ascolti parlano di quota cento milioni di telespettatori, vicina ma non superata per la nottata che sul palco della Hofstra University ha visto per la prima volta faccia a faccia Hillary Clinton e Donald Trump. Novanta minuti di confronto, terminato, secondo gli analisti, con una vittoria ai punti della democratica, ma tutti sottolineano: la strada è ancora lunga. Lunga quarantadue giorni, tanti ne mancano al voto dell’8 novembre. Mentre l’ultimo sondaggio, pubblicato in queste ore ma effettuato prima del dibattito, registra ancora un testa a testa: 46 per cento Trump, 43 per cento Clinton. Nessuno in fuga ed entrambi hanno già ripreso la campagna elettorale. “In diverse occasioni ho pensato che ha fatto delle accuse e delle richieste che non erano vere. Ha dato delle opinioni che, secondo me, molta gente avrà trovato offensive e sgradevoli. Può condurre la sua campagna elettorale e presentarsi come meglio crede, ma il punto è capire se ha il temperamento giusto e se è adatto per ricoprire l’incarico più importante e più difficile del mondo. E molta gente, ieri sera, ha visto delle differenze evidenti tra noi due”. Sull’aereo che la porta in North Carolina, Hillary commenta così la serata: soddisfatta della sua performance e pronta a raddoppiare gli sforzi. La storia della Miss Universo umiliata dal repubblicano ha fatto presa e viene cavalcata. Da parte sua, Donald non riesce a smorzarla: “Era ingrassata troppo, aveva un pessimo carattere”, spiega in televisione, ma non basta. Soprattutto al Tycoon la scelta di mostrarsi presidenziale e di non usare colpi troppo bassi, come gli scandali di Bill, potrebbe averlo penalizzato, e per questo promette: “Al prossimo appuntamento toglierò i guanti e colpirò molto più duro”. Intanto rilancia via Twitter il suo messaggio: “Hillary dice che farà un sacco di cose, ma allora perché non le ha fatte negli ultimi trent’anni?”. “Hillary, io le chiedo: lei è stata in politica per trent’anni, perché sta pensando a queste soluzioni solo ora? Per trent’anni è stata qui e ora pensa a queste soluzioni. Mi scusi. Io porterò nuovi posti di lavoro”. Il televisore era acceso anche alla Casa Bianca. Per Barack Obama il dibattito ha dimostrato come Donald Trump non abbia né il carattere, né la preparazione, né i valori chiave per essere Presidente degli Stati Uniti. D’altra parte, è un commento interessato, perché lui spera di passare il testimone ed eredità al suo ex Segretario di Stato.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky