Scuola, via libera del governo a quasi 60mila assunzioni

Il via libera arriva prima che anche Palazzo Chigi chiuda i battenti per ferie. Al suono della prima campanella di settembre, quando scatterà l’anno scolastico 2017-2018, manca circa un mese e il Governo ha sbloccato le assunzioni per il personale della scuola. L’annuncio è della Ministra della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia. Sono 58.348 le assunzioni per professori, presidi e personale ATA, personale amministrativo, tecnico ed ausiliario, così suddivisi: si tratta di 51.773 insegnanti, 6.260 lavoratori di personale ATA, 259 dirigenti scolastici e 56 educatori. I decreti – tre in tutto – autorizzano il Ministero dell’istruzione a procedere alle assunzioni, ma non è tutto. La Ministra dell’istruzione, Valeria Fedeli, ha firmato il decreto per la sperimentazione del diploma breve in soli quattro anni per cento classi. L’avviso sarà pubblicato a fine mese sul sito del MIUR e le scuole potranno fare domanda dal 1° al 30 settembre. Maria Elena Boschi fa sapere che il Governo è impegnato nella lotta contro le dipendenze che coinvolgono gli studenti. Con Valeria Fedeli abbiamo firmato il protocollo d’intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il MIUR per le politiche di prevenzione dell’uso di droghe e alcol in età scolare. 3 milioni di euro in tre anni per la realizzazione di piani, programmi educativi e campagne di informazione rivolte a studenti, insegnanti e genitori.


  • TAG
Autoplay

Playlist Correlate