Sisma, oggi in cdm decreto per la ricostruzione

È un decreto-legge che arriverà con questo Consiglio dei Ministri, convocato per le ore 9, un secondo decreto-legge, lo ricordiamo, dopo quello più consistente e successivo alla scossa dello scorso 24 agosto, che aveva previsto uno stanziamento complessivo di circa 4,5 miliardi negli anni e che lo stesso Ministro dell’economia Padoan aveva spiegato come già subito, per far fronte all’emergenza, erano stati stanziati 130 milioni e per la ricostruzione in particolare 266 per il 2016 e 200 milioni per il 2017. Insomma, risorse ingenti. Questo decreto in particolare servirà soprattutto a snellire le procedure, ad attaccare di fatto la burocrazia per dare possibilità di velocizzazione delle pratiche, in particolare ai sindaci. Ha spiegato, del resto, lo stesso Commissario straordinario alla ricostruzione, Vasco Errani, che poi servirà anche a mettere in sicurezza il patrimonio e i beni culturali di tutta l’area del Centro Italia interessata dal violento sisma e dalle continue scosse, che comunque continuano ad andare avanti, come abbiamo sentito nella testimonianza dei nostri corrispondenti sul posto. Insomma, un Consiglio dei Ministri che sicuramente interverrà in maniera decisa. Lo stesso Presidente del Consiglio è deciso: ancora una volta ha incalzato l’Unione europea affinché alleggerisca la morsa sull’Italia, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di intervenire anche sul deficit per gli interventi straordinari che la stessa Italia, lo stesso Governo deve fronteggiare in queste ore.

EMBED
  • TAG
Tutte le notizie di Sky Tg24
In esclusiva per i clienti Sky

Potrebbe interessarti anche

Tutti i siti sky