100x100Cinema, prossimamente: Pets 2-Vita da animali

Vi ricordate come finiva “Pets vita da animali”? Con gli ex rivali ormai amici Max e Duke tornati finalmente a casa dopo mille avventure per le strade di New York insieme alla loro banda di animali domestici. “Hai fatto il bravo Leonardo?” Da allora sono passati tre anni. Quale divertimento bestiale li attende in “Pets 2”? “A noi piace incendiare!” Per scoprirlo bisogna aspettare il 6 giugno. Intanto ecco qualche anticipazione dalla voce dei doppiatori italiani, a cominciare da Alessandro Cattelan, voce di Max. “Sono stato talmente cucciolo durante la prima versione del film che mi hanno chiamato per la seconda”. “Sono felicissimo di essere stato richiamato per il seguito di Pet perché l'ho adorato”. “Ci speravo moltissimo perché è stata una delle esperienze più belle della mia carriera”. “Sapevo che se ci fosse stato un secondo episodio e ci fosse stato Nervosetto, a quel punto ci sarei stato anch'io. In questo film è un supereroe che si dà un sacco di arie. Questo contrasto tra il suo aspetto e la sua personalità mi fa molto ridere”. “Nervosetto, che cosa fai?” “Secondo te che faccio? Roba da supereroe!” “Credo che Max sia un cane altamente adottabile perché è un cane da appartamento, sta bene in casa, è molto affettuoso. Però i momenti in cui lo preferisco sono quelli in cui, essendo un cane newyorkese, si dimostra un po' altezzoso nei confronti degli altri”. “Gidget l'adotterei perché è una cagnetta molto simpatica e dà anche quell'aspetto tignoso da donna con forte carattere”. “Sì, ce l'ho fatta!” “Bravissima!” “Certo che adotterei Duke, di corsa! E' entusiasta della vita. Rispecchia un pochino anche me perché anch'io sono un entusiasta delle cose che mi piacciono”. “Ehi, Max, Liam è andato via”. “Certo, sì, lo adotterei assolutamente. Si può?” “Ah!! Ah!!” “Non è carino!”.

pubblicità