5 è il numero perfetto: Toni Servillo a Venezia 2019

Io ho amato molto il personaggio, per cui credo che quello che desideravamo tutti e due, era fare emergere la fragilità nel corpo di un killer spietato. Se questo è accaduto lo deve dire il pubblico. Quando noi abbiamo avuto la sensazione che stesse per accadere, ci è sembrato a tutti e due come dire, bello, ecco, e probabilmente a lui lo ha intenerito.

pubblicità