Climate Crisis, Parisi: Paesi poveri non paghino di più

08 ott 2021

"A parte tutte le considerazioni politiche generali è assolutamente contrario al senso comune che i Paesi in via di sviluppo debbano pagare troppo. Cioè non si può pensare, concretamente, che si possa fare il cambiamento climatico fermando i consumi dei Paesi ricchi dove sono e fermando i consumi dei Paesi poveri dove sono", "Quest'anno di pandemia ci ha insegnato forse che la Scienza deve essere ascoltata prima che le cose succedano", "Certamente. Deve essere ascoltata prima e devono essere dati alla Scienza tutti gli strumenti per poter prevedere, per poter lavorare in anticipo. Quindi è assolutamente necessario, per prevenire prossime pandemie, fare degli strumenti internazionali tipo una rete di Centri di Ricerca sulle pandemie coordinati. Cioè è assolutamente.. sono problemi mondiali che devono essere affrontati a livello planetario", "Quanto siamo in ritardo per riuscire davvero a fermare il declino del mondo?", "Guardi, siamo in ritardo però il punto è questo: non è tanto quanto siamo in ritardo quanto vogliamo farlo sul serio o vogliamo solo far finta per salvarci le coscienze".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast