A Torino bimba non vaccinata forse colpita da tetano

Cosciente, ma scossa da spasmi e convulsioni: queste le condizioni in cui è arrivata all’ospedale Regina Margherita di Torino una bimba italiana di sette anni. Sintomi che per i sanitari sono compatibili con un’infezione da tetano, contro il quale la bimba non è mai stata vaccinata. Per confermare o smentire dubbi e sospetti, un campione di sangue è stato inviato all’ospedale Amedeo di Savoia, specializzato nelle malattie infettive, e i risultati definitivi arriveranno tra qualche giorno. Per ora, la paziente è ricoverato in rianimazione e sedata in prognosi riservata. Il vaccino contro il tetano rientra tra i dieci classificati come obbligatori dal decreto Lorenzin per la frequenza scolastica. Ma, a prescindere dal decreto, la vaccinazione contro il tetano è tra le quattro obbligatorie da decenni, insieme con l’antipolio, quella contro la difterite e l’epatite B. Eppure, oggi, secondo i dati dell’Istituto superiore di sanità, in Italia ci sono ancora 5.000 bambini non vaccinati contro il tetano.


  • TAG
Autoplay