Anziani maltrattati, 16 indagati, 2 ai domiciliari a Catanzaro

Le immagini sono sfocate in segno di rispetto per questi anziani e malati diventati vittime di operatori sanitari spietati, costretti a rimanere immobili e a trascorrere giornate intere nei corridoi a dormire sulle sedie a rotelle con il capo reclinato sulla spalla. Atti di violenza, insulti, molestie e minacce. In un altro video si vede un dipendente lanciare uno straccio contro un anziano. Poi si avvicina e gli abbassa il cappello sulla fronte impedendogli di toglierlo. Lo lascia in pace solo dopo che un altro anziano protesta e gli dice di smetterla. Grazie a queste intercettazioni audio e video 16 dipendenti della residenza sanitaria assistenziale San Francesco Hospital di Settingiano vicino Catanzaro sono indagati, due agli arresti domiciliari. Per tre la Procura di Catanzaro ha imposto il divieto di dimora nel comune dove ha sede la struttura. Tutti devono rispondere a vario titolo di maltrattamenti aggravati dall'aver agito approfittando delle circostanze tali da ostacolare la privata difesa e abusando delle relazioni di ospitalità della struttura e dell'affidamento ad essa degli anziani da parte dei familiari. La Guardia di finanza ha anche notificato ulteriori 11 avvisi di garanzia, uno di questi al direttore sanitario.


  • TAG