Inaugurata a Roma la prima "Farmacia di strada"

Benvenuti qui nel centro Voreco dov'è nata ieri la farmacia di strada. Quasi 9.000 confezioni di medicinali per un valore complessivo di circa 88.000 euro. Farmaci raccolti grazie a un protocollo tra aziende e associazioni di categoria che verranno donati alle fasce più deboli. La prima farmacia di strada è stata inaugurata nella sede dell'associazione Voreco - Volontari del carcere di Regina Coeli. Qui abbiamo ogni giorno il passaggio di tanta gente che vive in mezzo alla strada. Tra i tanti servizi è maturata questa volontà di intervenire proprio sulla salute di queste persone. Sono già da 7 anni tutta una serie di servizi che vengono offerti a questa gente della strada. Un progetto nato dalla collaborazione di Medicina Sociale con Asso Generici, Banco Farmaceutico e Fofi - Federazione degli ordini dei farmacisti italiani. In questo periodo non sto lavorando, ho bisogno di tante visite e grazie a loro mi posso permettere di curare e non trascurarmi, per poter poi un domani affrontare anche un lavoro, perché giustamente se stai male non puoi affrontare un lavoro. Non lavorando se ho bisogno di qualcosa per il mal di testa, soprattutto io soffro anche di cervicale… Grazie a questa iniziativa, è già buona, che riesco ad averli. I farmaci analgesici, antipiretici, antipertensivi e gastro intestinali verranno dispensati secondo le prescrizioni mediche rilasciate dagli ambulatori solidali di Imes, sei in tutto, attorno ai quali gravitano approssimativamente 15.000 assistiti. Le persone indigenti possono accedere al nostro ambulatorio tramite una prescrizione medica e gli vengono somministrati i farmaci di cui hanno bisogno, anche l'antibiotico, qualsiasi farmaco.


  • TAG