Incidente stradale, auto nel Muzza: 4 vittime

L’impatto ad altissima velocità non ha lasciato scampo a nessuno. Sono finiti tutti e quattro annegati nella Muzza, il canale artificiale che ha inghiottito l’auto su cui viaggiavano trascinandola per un chilometro prima che i soccorsi potessero trovarla e recuperarla grazie ad una gru. Sono annegati mamma, papà, figlioletto di sei anni e l’amico di famiglia che si era offerto di dar loro un passaggio a casa fino a Pioltello, dopo il pomeriggio passato insieme facendo un picnic nel Parco dell’Adda con altri amici di origine ecuadoriana come loro. Nessun segno di frenata sulla Rivoltana, all’altezza di Truccazzano, fra Milano e Cremona. Nessun tentativo di fermare l’auto che, stando ad una prima ricostruzione della dinamica, ha fatto tutto da sola. Non stava cercando di evitare nessun ostacolo né veicoli che arrivavano in senso opposto. Se l’autista fosse ubriaco o distratto dal cellulare o se abbia, invece, avuto un malore forse non lo sapremo mai. Ci sono volute ore e ore di lavoro da parte dei Vigili del fuoco per recuperare tutti i corpi che lentamente le acque della Muzza stanno restituendo.


  • TAG
Autoplay