Modella rapita, arrestato fratello presunto sequestratore

Un nuovo arresto è stato effettuato nelle ultime ore nell’ambito della vicenda della modella rapita a Milano a fine luglio. La polizia britannica ha reso noto di aver arrestato il fratello dell’uomo, già finito in manette la settimana scorsa. I due, Lukasz e Michal Herba, sono nati in Polonia, ma risultano residenti in Inghilterra, vicino a Birmingham. La giovane modella, Chloe Ayling, aveva riferito alla polizia italiana di essere stata drogata, rapita e tenuta prigioniera per sei giorni, dopo essere stata attirata con l’offerta di un servizio fotografico nel capoluogo lombardo. In particolare, aveva raccontato agli agenti di essere stata imbavagliata, immobilizzata, chiusa in un borsone, messa nel bagagliaio di un’auto e portata in un piccolo centro vicino a Torino. Secondo quanto riferito dal suo avvocato, nelle intenzioni dei malviventi ci sarebbe stata quella di venderla a un’asta online se non fosse stato pagato un riscatto di 300.000 dollari. Durante il primo interrogatorio, Lukasz Herba aveva riferito agli uomini della squadra mobile di Milano di aver liberato la ragazza e di averla accompagnata al Consolato britannico dopo che il gruppo che aveva disposto il rapimento si era reso conto che la giovane era la madre di un bambino piccolo.


  • TAG
Autoplay