Palermo, all'Isola delle Femmine plastica sulla spiaggia

Ogni due mesi le spiagge di Isola delle Femmine, piccolo comune alle porte di Palermo, vengono ripulite da operai del Comune e volontari delle associazioni ambientaliste, che raccolgono decine e decine di chili di plastica, bottiglie, sacchetti e stoviglie. A portarli a riva, in inverno, sono le mareggiate frequenti. Il mare è pieno di rifiuti, che puntualmente, purtroppo, si riversano in spiaggia. Il Comune, che registra numeri altissimi sulla raccolta differenziata, cerca di fare il possibile per mantenere pulite le coste. “Facciamo la pulizia ogni due mesi della spiaggia e della scogliera. Teniamo in particolare a questa pulizia durante l’anno, durante il periodo in cui le attività balneari sono chiuse perché è una pulizia che facciamo tutto l’anno, nonostante le mareggiate a volte possano causare questo tipo di problemi, perché ormai la plastica ci sta invadendo”. Il prezzo più alto causato alla presenza della plastica in mare è pagato ovviamente dai pesci, che rischiano di popolare sempre meno questo tratto di costa.


  • TAG
Autoplay