4 regioni chiedono quarantena per bimbi che tornano da Cina

04 feb 2020

Le festività per il Capodanno cinese sono finite da poco e in concomitanza con l'aggravarsi del bilancio del contagio in alcune zone della Cina. Il Ministero dell'Istruzione il primo febbraio scorso ha emanato alcune linee guida che non prevedono in alcun modo l'allontanamento degli studenti di rientro dalla Cina, ma alcune misure di controllo e sorveglianza da parte di maestri e professori. Quanti studenti coinvolgerebbero? Secondo l'ultimo rapporto pubblicato dal Miur e relativo all'anno scolastico 2017-2018 quelli che non hanno cittadinanza italiana sono quasi il 10%. Di questi, il 6,3% ha quella cinese. Ma la distribuzione territoriale non è assolutamente omogenea. La Lombardia è la Regione con il più alto numero di bambini stranieri, circa un quarto del totale presente in Italia, il 25,3%, seguita da Emilia Romagna, Veneto, Lazio e Piemonte. Gli studenti con cittadinanza cinese sono oltre 53.300, dalla scuola dell'infanzia alle elementari, più numerosi, fino alle superiori. E in Lombardia sono oltre uno su cinque, a fronte dell'1,4% del Friuli e dell'1% del Trentino Alto Adige.

pubblicità