A Reggio Calabria il primo drive-in per tamponi

26 nov 2020

Gli ultimi lavori di pulizia e di collegamenti elettrici e anche Reggio Calabria avrà i suoi drive in per i tamponi rapidi, in questa area a nord della città, fornita all'Azienda Sanitaria dal comune. Abbiamo concordato e sanato tutta l'area perché purtroppo c'erano delle grosse difficoltà e quindi possiamo attivare questo servizio che dà veramente un significato alla città e ai cittadini. A giorni ne sorgerà un altro, nella periferia sud, rione Pellaro, i tamponi sono quegli antigenici con esito in 20 minuti. Ad occuparsene, in concerto con l'ASP, saranno i medici del 118. Noi da subito, da marzo, abbiamo collaborato con il Dipartimento prevenzione e siamo stati impegnati nel primo lockdown con i tamponi domiciliari. Poi siamo stati presenti all'apertura delle stazioni, per i viaggiatori nelle stazioni, degli aeroporti e adesso questo per fortuna è arrivato, ci mancava avere un drive in. Dopo aver precedentemente comunicato targa, i cittadini in macchina, sosteranno a una decina di metri di distanza, a intervalli di tre minuti arriveranno qui per fare il tampone e poi, sempre con la macchina, si sposteranno in quella vasta area di parcheggio, dove aspetteranno, senza scendere dall'auto, l'esito. In caso di positività, si passerà al tampone molecolare. Allo screening saranno sottoposti solo i contatti stretti dei positivi, individuati dai tracciatori dell'Azienda Sanitaria. Sono finalmente arrivati i 19, tra medici e amministrativi, assunti grazie alla protezione civile. Il drive in dunque, va a completare la task force per il contact tracing e l'isolamento dei contagi, alleggerendo il lavoro di altre risorse. È uno strumento indispensabile, perché ci consente di effettuare un maggior numero di tamponi e soprattutto di liberare i medici delle USCA che prima eseguivano questi tamponi a domicilio, per altre attività ugualmente importanti, come quella di assistere i soggetti positivi a domicilio, per tutte le loro necessità.

pubblicità