Aerei, la rivoluzione di Ryanair

07 set 2017

Per ora le novità riguarderanno solo chi sceglierà Ryanair. Dal 1° novembre, indipendentemente da quando è stato prenotato il volo, si dovrà viaggiare con un solo bagaglio a mano al posto di due, come invece era previsto finora. Le nuove regole riguarderanno, però, solo i passeggeri senza imbarco prioritario, sostanzialmente la maggior parte, i quali potranno trasportare in cabina una valigia collocando l’altra in stiva. La valigia in stiva, il costo scenderà, però, dai 35 ai 25 euro, potrà pesare al massimo 20 chili, 5 in più di quanto finora consentito. Non cambierà nulla, invece, per i clienti che avranno acquistato l’imbarco prioritario, che potranno continuare a portare due bagagli. Nuove regole, dunque, che riguarderanno milioni di passeggeri, con le quali Ryanair sostanzialmente si allinea ad altre compagnie low cost come, ad esempio, Vueling ed EasyJet. La spagnola Vueling permette, infatti, ai passeggeri di portare un solo bagaglio a mano fino a dieci chili, con dimensioni massime di 55 per 40 per 20 centimetri, consentendo però anche una borsa, con parametri specifici, da inserire nello spazio sotto la poltrona di fronte. Anche per chi viaggia EasyJet, tranne eccezioni, è previsto un solo bagaglio a mano, senza limiti di peso, ma con dimensioni massime di 56 per 45 per 25 centimetri; bagaglio a mano che, per questioni di comodità, sarà possibile lasciare al check-in per poi essere ritirato al momento dell’imbarco.

pubblicità
pubblicità