Aggressione a Milano, 62enne ridotto in fin di vita

16 ago 2017

Lotta tra la vita e la morte Salvatore Milici, un sessantaduenne ricoverato d’urgenza in codice rosso a Milano dopo essere stato colpito alla testa con una mattonella da giardino in via Chiesa Rossa, periferia a sud degradata del capoluogo lombardo. In ospedale, alla vittima sono state riscontrate ferite multiple alla testa e si è reso necessario un lungo intervento chirurgico. L’aggressore, Hamdan Hicham, 26 anni, è un ragazzo di origine marocchina dotato di regolare permesso di soggiorno per motivi familiari. Già noto alle forze dell’ordine per piccoli reati contro il patrimonio, è stato fermato nel suo appartamento con l’accusa di tentato omicidio. Il giovane è un vicino della vittima, conosciuto anche lui dalle forze dell’ordine, con il quale avrebbe già ripetutamente litigato in passato, anche se alcuni abitanti del caseggiato popolare negano, invece, questo fatto. Del giovane marocchino, seguito dai servizi psicosociali dell’ospedale San Carlo, nel quartiere alcuni parlano come di un balordo spesso ubriaco. Milici vive da solo con sei cani; Hicham con alcuni connazionali.

pubblicità
pubblicità