Alberobello, 59 anziani positivi in casa di riposo

15 ott 2020

Pare che la situazione sia ancora gestibile, si sono avvicendati finalmente e sono entrati gli infermieri del commissariamento regionale a supporto della casa di cura privata e sono potute tornare a casa, finalmente, le 5 eroine che per 72 ore, pur essendo positive, hanno voluto con grande dedizione, grande amore per questi nostri ospiti, continuare ad assisterli. Sono buone le condizioni dei 59 anziani risultati positivi nella casa di riposo Giovanni XXIII di Alberobello. La situazione viene ora monitorata da un team composto da un infettivologo, un internista e un infermiere esperto, la ASL si sta anche preoccupando di tenere informate le famiglie degli ospiti attraverso i rispettivi medici curanti, mentre restano isolati in un'ala della struttura gli unici 3 anziani riusciti ad evitare il contagio, in isolamento ma a casa anche i 12 operatori sanitari risultati positivi, tampone inevitabile per familiari e amici che questa mattina affollavano il drive-in attivo da mesi all'esterno dell'ospedale del Paese dove scuole e uffici pubblici resteranno chiusi fino a lunedì. Per favorire tutte le opere di tracciamento abbiamo preferito tenere le scuole chiuse, chiudere al pubblico anche gli uffici comunali che continuano a lavorare e su richiesta delle associazioni sportive che hanno dimostrato grande senso di maturità abbiamo aderito al loro invito di sospendere anche le attività sportive.

pubblicità