Alex assolto, uccise padre violento per difendere la madre

24 nov 2021

"Non lo so, non ho ancora avuto tempo per metabolizzare". "Siamo contentissimi, siamo contentissimi finalmente". La gioia di Alex, Maria e Loris è un abbraccio infinito, tornare a casa e stringersi senza più paura. Solo loro sanno cosa hanno passato in questi anni. Dopo il verdetto che assolve Alex, perché il fatto non costituisce reato, tornano a respirare dopo 10 anni di aggressioni, urla, brutalità e angoscia. Alex Pompa, 18 anni all'epoca, uccise il padre violento perché temeva che quella sera del 30 aprile 2020 lui li avrebbe uccisi tutti, dopo aver aggredito con ingiurie e urla, per l'ennesima volta, Maria, vittima di una gelosia malata, morbosa la sua ossessione non aveva fine, quel giorno 101 telefonate. Odiava il mio sorriso, racconta Maria durante il processo, Alex ci ha salvato la vita, lui la sua condanna l'ha già scontata con un padre così. "Noi l'inferno l'abbiamo visto, abbiamo visto la morte in faccia e quando diciamo che Alex ci ha salvato la vita è perché è così". La difesa sosteneva la legittima difesa, l'accusa, suo malgrado, aveva chiesto 14 anni perché il codice rosso del 2019 esclude per difendere le vittime di violenze domestiche dalla prevalenza delle attenuanti, chi ha commesso delitti contro i congiunti. Il PM aveva chiesto di sollevare la questione di legittimità davanti alla Corte Costituzionale per ridurre la pena, ma ha prevalso la non colpevolezza. "E quindi la soddisfazione è doppia, forse tripla perché ripeto ci siamo trovati un po' da soli e quindi spero che questa sentenza poi rappresenti un non segnale molto forte". Alex e Loris che non dormivano la notte per paura che il padre facesse del male alla mamma. Alex e Loris che non la lasciavano mai da sola. Alex che la perizia ha certificato affetto da stress post traumatico per le continue aggressioni e il clima di terrore imposto dal padre, vivevano in una prigione, ora le sbarre non ci sono più ma la loro storia insegna che non si deve mai rimanere da soli davanti alla violenza.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast