Allarme virus, la lenta ripresa delle scuole guida

18 giu 2020

Dalla santificazione dell'auto alla rilevazione della temperatura dell'allievo che deve, ovviamente, indossare guanti e mascherina. Il Covid impone nuove regole anche alle scuole guida in auto ma soprattutto in aula. Per la guida cambia poco perché comunque c'è sempre un allievo che guida e l'istruttore a fianco. Per la teoria cambia tanto, perché ovviamente, dimezzando i numeri di posti a sedere in aula, soprattutto pensando a quelle autoscuole che non hanno delle grandi aule, insomma, ha portato ad un bel danno. Tra le ultime a riaprire le scuole guida, si ritrovano ora fare i conti con i 3 mesi di forzata inattività. Maggio, giugno e luglio non lo recupereremo. Noi abbiamo ripreso le attività a maggio, quindi, in realtà, adesso stiamo ancora smaltendo gli esami di marzo. Poi in luglio quelli di aprile, e quindi, come detto prima, maggio, giugno e luglio consideriamolo chiuso. Intanto la domanda di nuove patenti cresce e si fa sempre più pressante. Oggi è difficile anche pronosticare una possibile data di esami di teoria e di guida per chi si iscrive. Anche perché stiamo smaltendo, non dimentichiamolo, gli allievi che avevano già prenotato un esame a marzo ed aprile. Si prospetta un'estate di lavoro per il vostro settore? Si prospetta un sano un'estate di lavoro, molti lavoreranno anche in agosto.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast