Allerta virus, gdf sequestra "coronavirus shop" virtuali

04 mar 2020

“Questa mascherina con filtro Ffp3 offre un'alta protezione da coronavirus”, si legge nella descrizione e viene venduta a 150 euro. Il suo valore commerciale non supera i 10 euro. Questo ionizzatore promette, invece, di uccidere il coronavirus e costa 877 euro. Si moltiplicano le truffe online che sfruttano paura e ignoranza. La Guardia di Finanza di Torino prosegue le sue indagini e ai 22 denunciati della settimana scorsa se ne aggiungono altri 14 in tutta Italia. “Hanno creato veri e propri coronavirus shop virtuali”, denunciano le Fiamme Gialle “e rischiano fino a due anni di carcere”. La truffa che noi abbiamo denunciato all'Autorità giudiziaria riguarda proprio una frode in commercio, in quanto gli articoli veniamo pubblicizzati per qualcosa che non erano, come, appunto, protezione per virus, malattie, si parla di coronavirus, ma anche di HIV, di epatite, quindi, tutti i claims, tutti reclami che erano assolutamente ingannevoli per il consumatore e che, questo sì, uniti al prezzo esorbitante potevano tranne in inganno il consumatore finale. Migliaia le mascherine monouso sequestrate, dal valore commerciale di pochi euro, vendute a prezzi esorbitanti. Anche i gel per le mani che promettono una protezione totale dal coronavirus. Ecco che cosa fare quando su internet, ci imbattiamo in prodotti come questi. Diffidate da pubblicità e reclamizzazioni troppo esaltanti e troppo eclatanti, e in caso di dubbi, in caso di necessità, potete chiamare il numero pubblico 117, che è gratuito, risponde 24 ore al giorno.

pubblicità