Approvato alla Camera il Dl scuola: è legge

06 giu 2020

Approvato anche dalla Camera, il decreto scuola diventa legge. Misure specifiche e semplificate sono previste per la conclusione di questo anno scolastico segnato dal coronavirus e dalla didattica a distanza. Gli esami di terza media vengono sostituiti da una valutazione finale da parte del consiglio di classe che valuterà anche un elaborato discusso online degli studenti. Per la maturità invece, niente prove scritte, solo l'esame orale in presenza. La commissione sarà composta da membri interni, con il solo presidente esterno. Novità anche per il concorso straordinario per 32000 docenti precari. Il tema più critico sul quale alla fine è stato trovato un accordo. I docenti non sosterranno più la prova a crocette, ma con domande a risposta aperta. Le prove si svolgeranno probabilmente in autunno, sempre che le condizioni epidemiologiche lo consentano. Per i supplenti le graduatorie saranno aggiornate, diventeranno provinciali e digitali. La domanda verrà presentata in via telematica per velocizzare gli iter e rendere l'intero processo più efficiente. E ancora, tra le novità, l'addio al voto in decimi per la scuola elementare dove tornao i giudizi, la possibilità per gli alunni disabili di ripetere quest'anno scolastico per recuperare i mesi perduti, ma solo su esplicita richiesta della famiglia. Infine, per velocizzare gli interventi di edilizia scolastica fino al 31 dicembre 2020 Sindaci e Presidenti di province e città metropolitane potranno operare con poteri commissariali.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast