Ardea, indagini proseguono, sabato funerali dei bambini

18 giu 2021

La Procura ha rilasciato il nulla osta per la restituzione delle salme e così per le vittime della strage di Ardea potranno tenersi i funerali. Per i due fratellini, Daniel e David, a Ostia, dove hanno vissuto fino a pochi mesi fa, e dove andavano ancora a scuola, per l’anziano Salvatore Ranieri a Valmontone. Saranno salutati dalle loro comunità in questo estremo momento di dolore insensato, senza ragioni, causato dalla follia di un giovane che nessuno aveva purtroppo certificato. Eppure la madre di quel giovane, un ingegnere trentacinquenne, Andrea Pignani, racconta di manie di persecuzione del figlio, che si sentiva seguito, controllato, e a volte dava in escandescenze, come quando a maggio 2020 fu portato in ospedale perché in forte stato di agitazione l’aveva minacciata con un coltello. I carabinieri stanno continuando a raccogliere elementi per delinearne la personalità. Hanno sequestrato computer e cellulare, e son tornati nella villetta di Colle Romito, per perquisire ancora quella stanza in cui Pignani viveva recluso, accessibile solo alla mamma per rifare il letto e portargli da mangiare. Si vuole capire cosa gli passasse per la testa, se per esempio scrivesse a qualcuno, anche per escludere, come atto dovuto, qualunque eventuale responsabilità di terzi. L’autopsia ha rivelato che le vittime sono state centrate da un colpo a testa, esplosi da una pistola che Pignani non avrebbe dovuto avere. Era del padre, guardia giurata, morto da qualche tempo. La madre avrebbe dovuto denunciarla dopo la scomparsa del marito, ma non l’ha fatto. E ora rischia un’indagine e una condanna, sulla base dell’informativa che i militari hanno già consegnato ai Magistrati inquirenti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast