Astrazeneca, poche le disdette anche tra i minori di 60 anni

09 apr 2021

Hub vaccinale di Fiumicino, il più grande del Lazio, completamente dedicato, almeno per il momento, alle somministrazioni dell'anti-Covid di AstraZeneca. Circa 500 gli utenti quotidiani, potrebbero essere 3000 a pieno regime, ma quello che manca non sono le persone che vorrebbero immunizzarsi, bensì le dosi di vaccino, ancora troppo poche, come più volte denunciato dalla stessa Regione Lazio. "Sono numerose le persone sotto i 60 anni che continuano a venire a vaccinarsi con i vaccini AstraZeneca. Appartenenti alle Forze dell'Ordine e Vigili del Fuoco, ma anche operatori sanitari, che ancora non hanno proceduto all'immunizzazione". "Non ci state molte disdette, anzi, soprattutto la popolazione under 60, pur consapevole della raccomandazione e quindi delle maggiori attenzioni che dobbiamo porre nei loro confronti, vengono, vogliono sottoporsi alla vaccinazione o comunque vengono per avere un parere, per fare una discussione col personale medico e comprendere meglio la situazione". All'indomani della raccomandazione di utilizzare AstraZeneca prevalentemente per gli over 60, solo tre persone prenotate non si sono presentate. Salgono a 21, a 48 ore dall'annuncio, un numero, comunque, considerato fisiologico, in linea con i dati antecedenti alla raccomandazione. Anche perché, spiegano i sanitari, non è stata registrata, finora, alcuna reazione avversa grave. "Siamo un elemento che deve creare consapevolezza e informazione, e lo facciamo con tutti gli utenti che si presentano, sperando che poi, a loro volta, diventino un mezzo e un veicolo per estendere questa consapevolezza.

pubblicità
pubblicità