Astrazeneca, l'Ema: al momento no indicazioni che sia causa

16 mar 2021

Vorrei sottolineare che al momento non ci sono indicazioni che le vaccinazioni abbiano causato queste condizioni. Infatti questi eventi non erano stati messi nella sperimentazione, durante la quale, le persone hanno mostrato un numero molto piccolo di trombosi. Il numero di eventi di trombo embolia non è più alto di quanto si potesse aspettare. Non devo ricordarvi che la pandemia è una crisi internazionale, cha ha un impatto economico e sociale e continua ad essere un fardello per il sistema europeo. Il vaccino può aiutare gli individui a non ammalarsi e questa è una considerazione importante per considerare i benefici dei vaccini. Quindi, attualmente siamo convinti ancora che i benefici del vaccino AstraZeneca nel prevenire il COVD 19, sono maggiori rispetto ai rischi di effetti collaterali. Chi abbia già ricevuto il vaccino e abbia dei tumori è importante che contattino i professionisti e se si ha il sospetto di avere effetti collaterali va comunicato alla sanità. Migliaia di persone stanno morendo e abbiamo autorizzato vaccini efficaci per aiutare a combattere la pandemia. Ci sono eventi molto rari di trombosi e quindi dobbiamo valutarli in maniera molto attenta. Durante l'incontro avremo un ulteriore aggiornamento, ma ci aspettiamo di concludere nei prossimi giorni. Stiamo prendendo la situazione molto seriamente e ci assicureremo che l'Unione Europea venga informata sui risultati dell'analisi attuale di questa valutazione.

pubblicità
pubblicità