Auto, Crisci (Unrae): mercato Italia in aprile -98%

27 apr 2020

La situazione è veramente drammatica. Tanto per dare un numero, dal lockdown, quindi dagli inizi di marzo, in Italia si sono perse 400.000 macchine, grossomodo per rimanere solamente agli autoveicoli con un crollo del mercato, che ad aprile sarà meno 98%. - Si mi sa che sono state vendute 500 macchine o anche meno, nel mese di aprile. Si fosse magari qualcosa in più, ma siamo veramente nell'ordine di poche unità in più, quindi il mercato è stato praticamente azzerato con un rischio drammatico per tutta l'occupazione della filiera e solo per la parte della distribuzione, ha circa 160.000 addetti, di cui pensiamo, stimiamo che il 30 % rischi di perdere il posto. Senza parlare delle aziende che sono quelle dei concessionari, ma non solo, ma anche quelle di produzione che ricordo sono fondamentali in Italia anche a servire le aziende che Io rappresento.

pubblicità
pubblicità