Bari, al Policlinico ancora pochi posti Covid

21 ott 2020

147 posti Covid già occupati su totale di 165, con appena 10 terapie intensive ancora disponibili. Al Policlinico di Bari siamo vicini, ormai, al livello di saturazione. In rapporto al fatto che è previsto un verosimile ulteriore aumento ancora dei casi, siamo nelle condizioni di dover assicurare un ricambio, un turnover dei ricoveri piuttosto intenso, intensivo, meglio ancora. Per cui, monitoriamo i pazienti strettamente e cerchiamo di dimettere i pazienti che rimangono nelle forme lievi e che non hanno, quindi, effettiva necessità di permanere a lungo in degenza. 10 giorni la degenza media, più bassa, anche qui, rispetto alla scorsa primavera l'età dei ricoverati che fa calare il tasso di mortalità, ma non attenua l'aggressività del virus che, avanti di questo passo, potrebbe mettere in crisi il complesso sistema assistenziale che il Policlinico riesce a garantire con i suoi mille 200 posti letto e 400 ambulatori. Finora, noi, siamo riusciti ad assicurare entrambe le linee di attività. Questa è veramente la differenza rispetto alla prima fase, nella prima fase avevamo 50 posti di rianimazione dedicata ai pazienti Covid, ma avevamo sacrificato sale operatorie, terapie intensive cardiologiche ed altre attività, durante questa fase stiamo assicurando 35 posti di rianimazione Covid e, alla stessa maniera, contiamo ad assicurare terapie intensive cardiochirurgiche, le terapie intensive cardiologiche e tutto quello che serve agli altri pazienti.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.